Lazio nel medioevo - La prospettiva archeologica

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Archeologia medievale II A tenuto dalla professoressa Francesca Romana Stasolla. Si effettua l'analisi di una delle regioni italiane più ricche sotto il profilo archeologico e più complesse quanto a modalità insediative tra tarda antichità e medioevo. il Lazio. A partire dalla prima cristianizzazione, verranno presi in esame i fenomeni topografici, i modelli produttivi, le scelte insediative che hanno determinato l'articolazione di aree subregionali a caratteristiche ben definite. Particolare rilievo verrà dato alle aree archeologicamente omogenee perché determinate dalla presenza di centri urbani di rilievo, o da complessi abbaziali di grande impatto territoriale. I fenomeni di incastellamento e di organizzazione fondiaria di stampo signorile vengono analizzati nello specifico per la Tuscia meridionale, per l'area farfense, per la Valle Sublacense, per il Lazio meridionale interno.

  • Esame di Archeologia medievale II A docente Prof. F. Stasolla
  • Università: La Sapienza - Uniroma1
  • CdL: Corso di laurea in lettere (letterature - linguaggi - comunicazione culturale)
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Archeologia medievale II A e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Stasolla Francesca Romana.

Altri contenuti per Archeologia medievale

 
Gratis

Altri contenuti per Lettere

Trova ripetizioni online e lezioni private