«Il più alto cerchio del Paradiso». Santa Sofia da Costantino a Kemal Atatürk

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Storia dell'arte bizantina I A tenuto dal professor Antonio Iacobini.
La citazione scelta è tratta dall’opera dello storico ottomano Tursun Bey, che era al seguito del sultano Maometto II durante la conquista di Costantinopoli del maggio 1453. La sua è una delle prime e più limpide voci di una lunga serie di testimoni che hanno esaltato, nel corso dei secoli, la bellezza della “grande chiesa” della Nuova Roma sul Bosforo. Si affronta lo studio del monumento nei suoi aspetti architettonici e progettuali, decorativi e simbolici, tenendo conto del ruolo di modello che la Santa Sofia ebbe nell’arte dell’impero d’Oriente, della sua ricezione ed interpretazione sul piano estetico e letterario, della sua storia dal punto di vista del restauro.

  • Esame di Storia dell'arte bizantina I A docente Prof. A. Iacobini
  • Università: La Sapienza - Uniroma1
  • CdL: Corso di laurea in lettere (letterature - linguaggi - comunicazione culturale)
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia dell'arte bizantina I A e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Iacobini Antonio.

Altri contenuti per Lettere

Trova ripetizioni online e lezioni private