Dopo lo scavo - Studio e interpretazione dei contesti archeologici

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Metodologia e tecniche della ricerca archeologica tenuto dalla professoressa Lucia Saguì Serafin Sartori.
Quali sono i materiali che si rinvengono più frequentemente in uno scavo archeologico? Come vanno analizzati, documentati, quantificati? Quale significato dare alla loro presenza o assenza, al rapporto tra le varie classi, alla frequenza di certe forme, a fenomeni quali ad esempio quello della residualità? Questi i temi affrontati. In particolare, vengono analizzate le classi più importanti nei contesti archeologici di età romana imperiale e tardoantica, e sono presentati gli strumenti bibliografici e tipologici essenziali al loro studio.

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Metodologia e tecniche della ricerca archeologica e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Saguì Serafin Sartori Lucia.

Altri contenuti per Metodologia e tecniche della ricerca archeologica

 

Scavare la storia - Principi di archeologia stratigrafica


· La Sapienza - Uniroma1
Gratis
 

Architettura e urbanistica a Roma in età Flavia


· La Sapienza - Uniroma1
Gratis
 
Gratis

Altri contenuti per Lettere

Trova ripetizioni online e lezioni private