Coperture continue orizzontali

Le coperture continue orizzontali consentono lo smaltimento dell’acqua piovana.
L’acqua piovana viene convogliata mediante opportune linee di comluvio, in bocchettoni collocati preferibilmente lungo il perimetro nelle zone più basse della copertura dove tende a defluire l’acqua. I canali discendenti (pluviali) sono collegati ai bocchettoni.
Per l'isolamento termico delle coperture continue orizzontali, il tetto caldo è il sistema più diffuso. un altro sistema è il tetto rovescio.
I materiali per l’isolamento termico sono di tre tipi:
- pannelli rigidi (pannello in sughero, pannello in fibra di legno mineralizzata con cemento, pannello in fibra di legno compressa, pannello in polistirene estruso, pannello in poliuretano espanso a celle chiuse);
- materassini;
- materiali sciolti.

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Tecnologia dell'architettura e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Seconda Università di Napoli SUN - Unina2 o del prof Rinaldi Sergio.

Altri contenuti per Tecnologia dell'architettura

Altri contenuti per Scienze dell'architettura

Trova ripetizioni online e lezioni private