Coperture

La classificazione delle coperture può essere formulata in base a:
- continuità o meno dello strato di tenuta all'acqua (coperture continue, discontinue);
- comportamento termoigrometrico (non isolate e non ventilate, isolate e non ventilate, ventilate e non isolate, isolate e ventilate);
- grado di accessibilità:
classe A: accessibile esclusivamente per la sua manutenzione;
classe B: accessibile per la sua manutenzione e per quella degli impianti;
classe C: accessibile ai pedoni (carico 400 kg/m2);
classe D: accessibile ai veicoli leggeri (< 2 t per asse);
classe E: accessibile ai veicoli pesanti (> 2 t per asse);
classe F: soddisfa le funzioni relative al giardino pensile (sollecitazioni meccaniche
e chimiche);
- caratteristiche geometriche con implicazioni formali per l'edificio:
planari orizzontali: la pendenza è inferiore a 1%;
planari suborizzontali: la pendenza varia da 1% a 5%;
planari inclinate: la pendenza è superiore a 5%;
curve: la superficie dell'estradosso delle coperture presenta un andamento curvo.

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Tecnologia dell'architettura e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Seconda Università di Napoli SUN - Unina2 o del prof Rinaldi Sergio.
Download Gratis

Media: 3 su 1 valutazioni

  • 6
  • 04-01-2012
Pagine totali: 26
 
1di 26
 
+ -
 
>
Coperture
Questo contenuto si trova sul sito http://www.architettura.unina2.it/docenti.asp?ID=43
Skuola.net ne mostra un'anteprima a titolo informativo.

Altri contenuti per Tecnologia dell'architettura

Altri contenuti per Scienze dell'architettura

Trova ripetizioni online e lezioni private