Complessi litici del periodo Ubaid: tecnologia, tipologia e ruolo nelle attività di sussistenza.

Questo materiale didattico si riferisce al corso di Preistoria e protostoria del Vicino e Medio Oriente tenuto dalla professoressa Daniela Zampetti. Nel Calcolitico l’uso della pietra è riservato ad alcune categorie funzionali connesse alla vita quotidiana (grattatoi tabulari, lame di falcetto, asce,scalpelli, macine, macinelli ecc. ) o alle occasioni rituali (micropunteruoli, manufatti artistici, perle, teste di mazza ecc.). In generale i complessi litici sono composti da una limitata varietà di tipi formalmente ben definiti e da una percentuale elevata dei cosiddetti strumenti “ad hoc” , contraddistinti da uno scarso livello di standardizzazione formale e in genere maggiormente legati ad una produzione e ad un uso domestico. La graduale sostituzione della pietra con il metallo implica in alcuni siti la coesistenza di entrambe le manifatture per un certo periodo, anche in relazione alla disponibilità locale delle diverse materie prime e alla configurazione della rete di scambi.

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Preistoria e protostoria del Vicino e Medio Oriente e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università La Sapienza - Uniroma1 o del prof Zampetti Daniela.
Pagine totali: 1
 
1di 1
 
+ -
 
>
Complessi litici del periodo Ubaid: tecnologia, tipologia e ruolo nelle attività di sussistenza.

Altri contenuti per Preistoria e protostoria del vicino e medio oriente

 

Periodo Ubaid in Mesopotamia


· La Sapienza - Uniroma1
Gratis
 
Gratis

Altri contenuti per Lettere

Trova ripetizioni online e lezioni private