Storia contemporanea - il sindacalismo in Italia

Appunti di Storia contemporanea per l'esame del professor Piva sul primo sindacato a diffondersi in Italia che è il partito socialista che, grazie ad Andrea Costa, diventa Partito Socialista Rivoluzionario (1881). Filippo Turati, poi, nel 1882 fonda il Partito Socialista Italiano.
In seguito all'affermarsi del liberalismo, nasce anche il sindacato cattolico, in cui ci sono tre tendenze (cattolicesimo liberale, intransigente e transigente). L'opera dei congressi centralizza tutti i movimenti cattolici più vicini al Papa e si occupa di cattolicesimo sociale che trova la sua espressione nell'enciclica Rerum novarum (1891). All'interno dell'opera dei congressi si sviluppa la democrazia cristiana. Pio X è favorevole al fatto che i cattolici votino alle elezioni politiche. Nel 1913 c'è la stipula del patto Gentiloni, con l'avvicinamento della Chiesa allo stato liberale.

  • Esame di Storia contemporanea docente Prof. F. Piva
  • Università: Tor Vergata - Uniroma2
  • CdL: Corso di laurea magistrale in filologia letterature e storia dell'antichità
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher pianeti2002 di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia contemporanea e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Piva Francesco.

Altri contenuti per Storia contemporanea

Altri contenuti per Filologia letterature e storia dell'antichità

Trova ripetizioni online e lezioni private