Federico II

Questo appunto si riferisce al corso di Letteratura italiana, mod. B, tenuto dal professor Francesco Iovine. Federico II in prima persona scrisse versi e fu considerato da una critica filologica sommaria un poeta mediocre. Una sua composizione, il cui incipit è "Misura, providenza e meritanza da dell'uomo che è vile esser valente" è una evidente polemica antifeudale: la nobiltà non è frutto di antico lignaggio né di ricchezze accumulate dalla stirpe. Si era evidentemente profilata un'alleanza dell'imperatore con i ceti mercantili emergenti.

  • Esame di Letteratura italiana, mod. B docente Prof. F. Iovine
  • Università: Tor Vergata - Uniroma2
  • CdL: Corso di laurea in lettere
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Letteratura italiana, mod. B e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Iovine Francesco.
Trova ripetizioni online e lezioni private