Home Invia e guadagna
Registrati

Password dimenticata?

Registrati ora.

Diritto privato II, Bessone, Torrente - Riassunto

Riassunto dei contratti tipici e atipiciinseriti nel programma di Diritto privato IItratti dal libro Bessone - Torrente. Nello specifico gli argomenti trattati sono i seguenti: la venditae la permuta, nozione di compravendita, i contratti di credito.

Compra 4.99 €

Media: 5

  • 18
  • 06-12-2012
di 35 pagine totali
 
+ - 1:1 []
 
< >
Diritto privato II, Bessone, Torrente - Riassunto
Scrivi la tua recensione »

Recensioni di chi ha scaricato il contenuto

Anteprima Testo:
I CONTRATTI DIRETTI ALLA COMPOSIZIONE E PREVENZIONE DELLE LITI Composizione delle liti in via giudiziale, ed in via contrattuale Ai consociati non è consentito farsi giustizia da soli; per la soluzione delle controversie devono affidarsi agli organi giurisdizionali dello Stato. L’ordinamento, quando le controversie abbiano ad oggetto diritti disponibili, consente ai consociati di risolverle autonomamente, o con un accordo: il contratto di transazione, o affidandone il compito ad un arbitro o ad un collegio arbitrale. Si pensi a questa ipotesi: Tizio e Caio hanno stipulato un contratto di prestazione d’opera, sul quale Tizio fonda la pretesa di ricevere 100 da Caio, che, invece, oppone di dovere soltanto 60. Per la soluzione di codesta controversia, i due soggetti o si rivolgono al giudice competente, o ad un arbitro, o, ancora, si accordano, facendosi reciproche concessioni (anziché 100, Tizio acconsente a ricevere 80, e Caio, anziché 60, acconsente a pagare 80). La transazione e l’arb... Espandi »itrato sono alternativi alla soluzione giudiziale delle liti, ma nei limiti e nel rispetto della disciplina, fissati dalla legge. Riguardo alle controversie che possono insorgere tra i consociati, soccorrono ulteriori strumenti, anch’esse espressione dell’autonomia privata: la cessione dei beni ai creditori ed il sequestro convenzionale. Si pensi a questa ipotesi: è incontestato che Tizio deve 100 a Caio, a titolo di pagamento del prezzo di una vendita, e 80 a Mevio, per l’estinzione di un mutuo scaduto, ma Tizio non adempie. Per regola generale, Caio e Mevio possono ottenere la vendita coattiva dei beni di Tizio, al fine di soddisfare sul ricavato le loro ragioni di credito; non può escludersi, però, che, in alternativa, giungano ad un accordo con il debitore, in virtù del quale, lo stesso li incarica di liquidare le sue attività, al fine di ripartire tra di loro il ricavato, in soddisfacimento dei requisiti crediti. È, questo, il contratto di cessione dei beni ai creditori, regolato dagli artt 1977 e ss. Quanto al sequestro convenzionale, ha anch’esso, sullo sondo, una lite, ma non è diretto a dirimerla, giacché ci si limita, con detto contratto, ad affidare un bene, oggetto di lite fra due o più persone, ad un terzo, affinché lo custodisca sino a quando non sia acquistato a chi esso competa, ed è quest’ultimo soggetto, appunto, che il bene dovrà essere consegnato. La transazione Si può risolvere consensualmente una controversia facendo una transazione. La sua funzione è di « Comprimi
Contenuti correlati