Che materia stai cercando?

Controlli automatici 2 Appunti scolastici Premium

Questo documento è un mix tra dispense, appunti presi a lezione e libro "Isidori-Sistemi di controllo" consigliato dalla professoressa. In tale documento, scritto interamente da me e sul quale ho studiato per preparare l'esame, che ho superato con 30, ho cercato di spiegare e dimostrare in maniera esaustiva i seguenti argomenti:
-Definizione di stato raggiungibile, insieme degli stati raggiungibili... Vedi di più

Esame di Controlli automatici docente Prof. F. Verdini

Ulteriori informazioni

ACQUISTATO

1 volte

PAGINE

33

PESO

15.59 MB

PUBBLICATO

+1 anno fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Questo documento è un mix tra dispense, appunti presi a lezione e libro "Isidori-Sistemi di controllo" consigliato dalla professoressa. In tale documento, scritto interamente da me e sul quale ho studiato per preparare l'esame, che ho superato con 30, ho cercato di spiegare e dimostrare in maniera esaustiva i seguenti argomenti:
-Definizione di stato raggiungibile, insieme degli stati raggiungibili e matrice di raggiungibilità
-Lemma di Cayley-Hamilton
-Ingresso da applicare all'origine dello spazio di stato in modo che il sistema sia raggiungibile
-Definizione di stato controllabile, sottospazio degli stati controllabili
-Ingresso da applicare affinchè sia possibile trasferire un sistema da uno stato iniziale x0 ad uno stato finale xf
-Cambio di coordinate in un sistema per evidenziare componenti di un sistema che sono o non sono raggiungibili
-Complemento ortogonale come definizione di sottospazio di non raggiungibilità
-Definizione di stato non osservabile, matrice di osservabilità
-Individuazione dello stato iniziale che dato un ingresso mi dia un contributo in evoluzione libera diverso da zero
-Definizione di stato non ricostruibile, insieme degli stati non ricostruibili
-Legami fra stabilità e proprietà strutturali
-Decomposizione della funzione di transizione dello stato nella risposta in evoluzione libera e in quella in evoluzione forzata
-Ipotesi da applicare affinchè il sistema a ciclo chiuso abbia un determinato comportamento
-Calcolo della matrice k affinchè il sistema a ciclo chiuso abbia autovalori assegnati
-Schema generale di un sistema di controllo a controreazione
-Diagrammi di Bode
-Diagrammi di Bode dei moduli e delle fasi per un termine costante, un termine monomio, un termine binomio e un termine trinomio
-Correzione dei diagrammi di Bode
-Stabilità asintotica come appartenenza degli autovalori a una particolare regione del piano complesso
-Criterio di Nyquist e lemma del mapping
-Proprietà di un sistema di produrre uscite proporzionali agli ingressi ed errore come scostamento tra l'andamento desiderato e quello effettivo
-Sistema di controllo SISO di tipo k
-Risposta a regime permanente a ingressi polinomiali, a disturbi costanti e a ingressi sinusoidali
-Risposta transitoria a ingressi a gradino
Nell'anteprima il documento non è molto visibile, ma se lo scaricate, in formato PDF, è perfettamente leggibile. In ogni caso sono disponibile per chiarimenti.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in ingegneria elettronica
SSD:
A.A.: 2016-2017

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher D.Smerilli di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Controlli automatici e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Politecnico delle Marche - Univpm o del prof Verdini Federica.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Controlli automatici

Controlli automatici 3
Esercitazione
Controlli automatici 1
Appunto
Elettronica Analogica - Teoria
Appunto
Controlli automatici 3
Esercitazione