Consonantismo slavo

Questo appunto si riferisce al corso di Filologia slava tenuto dalla professoressa Nicoletta Marcialis. Il consonantismo slavo continua il consonantismo indoeuropeo. Le trasformazioni rispetto all'indoeuropeo sono le seguenti:
- perdita dell'aspirazione delle occlusive aspirate;
- confluenza delle labiovelari nelle velari semplici e spirantizzazione delle palatali;
- retroflessione di s;
- trasformazione delle sonoranti.
Al termine di queste trasformazioni il consonantismo del protoslavo si compone dunque di sei occlusive (p,b, t,d, k,g) e tre fricative (s, z, x).

  • Esame di Filologia slava docente Prof. N. Marcialis
  • Università: Tor Vergata - Uniroma2
  • CdL: Corso di laurea in lingue e letterature moderne
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Filologia slava e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Marcialis Nicoletta.

Altri contenuti per Filologia slava

 
2.99 €
 
2.99 €
 

Paleoslavo


· Tor Vergata - Uniroma2
2.99 €

Altri contenuti per Lingue e letterature moderne

Trova ripetizioni online e lezioni private