Cavalcanti

Questo appunto si riferisce al corso di Letteratura italiana, mod. B, tenuto dal professor Francesco Iovine. Guido Cavalcanti, di eminente famiglia guelfa fiorentina, impegnato nella vita politica e esiliato da Firenze, ebbe un dissidio con Dante proprio per ragioni politiche. Inaugurò la figura dell'intellettuale raffinato, sdegnoso, solitario. La cortesia per Cavalcanti è frutto di una nobiltà derivata dalla cultura in ambito urbano. Fu capace di profonda introspezione psicologica.
- Biltà di donna e di saccente core;
- Chi è questa che ven, c'ogn'om la mira;
- L'anima mia vilmente è sbigottita;
- Voi che per gli occhi mi passaste il core;
- Una giovane donna di Tolosa.

  • Esame di Letteratura italiana, mod. B docente Prof. F. Gareffi
  • Università: Tor Vergata - Uniroma2
  • CdL: Corso di laurea in lettere
  • SSD:
I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher Atreyu di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Letteratura italiana, mod. B e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Tor Vergata - Uniroma2 o del prof Gareffi Francesco.

Altri contenuti per Letteratura italiana,

 

Metrica italiana


· Tor Vergata - Uniroma2
2.99 €
 

Dante e la scuola poetica siciliana


· Tor Vergata - Uniroma2
2.99 €
 

Scuola poetica siciliana


· Tor Vergata - Uniroma2
2.99 €
 

Stilnovo


· Tor Vergata - Uniroma2
2.99 €

Altri contenuti per Lettere

Trova ripetizioni online e lezioni private