Test Professioni Sanitarie: cosa non dimenticare

Daniel Strippoli
Di Daniel Strippoli

 foto di test ingresso professioni sanitarie

Domani sarà un giorno importantissimo per tutte le future matricole che dovranno affrontare il test professioni sanitarie 2016. Tutti i loro sacrifici verranno valutati, infatti, proprio domani quando si ritroveranno davanti la prova d’ammissione. Ma cosa fare per non farsi cogliere impreparati e non gettare al vento ore e ore di studio? A questo proposito, ci siamo noi di Skuola, che vi terremo aggiornati, in tempo reale, con la nostra diretta test professioni sanitarie 2016, per rimanere sempre aggiornati sul test ingresso professioni sanitarie. Ma non solo! In questo articolo vi ricorderemo anche quali sono le cose assolutamente da non dimenticare in questo giorno così importante.

TEST INGRESSO PROFESSIONI SANITARIE:

TROVARE L’AULA – Iniziamo dalle cose semplici. Per prima cosa, prima del test ingresso professioni sanitarie vi consigliamo di cercare, sul sito dell’università, l’aula in cui dovrete svolgere la prova ammissione professioni sanitarie e l’orario di convocazione. Molti atenei, infatti, nei giorni precedenti la prova, pubblicano sul loro sito l’aula in cui gli studenti dovranno svolgere il test d’ingresso professioni sanitarie. Se non doveste trovare quest’informazione, non andate nel panico perché, di certo, lo scoprirete il giorno stesso. Un altro consiglio utile è quello di rileggere il bando professioni sanitarie della vostra università, per essere certi che non vi sia sfuggito nulla. La prima cosa da verificare è la validità del vostro documento di identità (carta d’identità o passaporto) e assicurarvi che la vostra iscrizione al test di ammissione professioni sanitarie sia andata a buon fine. Infine, se studierete in un’altra città, vi consigliamo di iniziare ad informarvi sui contratti di affitto delle stanze.


Guarda il videocorso sul test di ingresso per l'area medica

TEST INGRESSO PROFESSIONI SANITARIE:

COSA FARE OGGI – Oggi, che è il giorno prima del test d'ingresso professioni sanitarie 2016, vi consigliamo di rilassarvi, fare il pieno di energie fisiche e mentali e lasciar perdere per un attimo i libri e le simulazioni test ingresso professioni sanitarie! Anche perché, il ripasso dell’“ultimo minuto” vi farà solo venire l’ansia.


TEST PROFESSIONI SANITARIE 2016:

COSA FARE DOMANI – Un consiglio che vi diamo per domani è quello, innanzi tutto, di muovervi con anticipo. Informatevi bene sul percorso da fare per arrivare all’università e su eventuali scioperi in corso del trasporto locale. Muoversi per tempo è indispensabile per non arrivare al test professioni sanitarie in ritardo. Anche perché, dovete considerare che domani saranno migliaia gli studenti che si muoveranno per via della prova, soprattutto nelle grandi città. Inoltre, non dimenticate a casa i documenti! Che sia carta di Identità o Passaporto fa lo stesso. L'importante è sia in corso di validità. Da quel che ci risulta, la Patente di Guida non è considerato come un documento d’identità, ma le regole possono cambiare da ateneo ad ateneo. Ad ogni modo, vi consigliamo di non rischiare. Non dimenticate, inoltre, la ricevuta dell’avvenuto pagamento del test ingresso professioni sanitarie e la copia del modulo di iscrizione. Ricordatevi, poi, di portare anche un orologio per tenere sotto controllo il tempo a disposizione durante la prova. Potete portare con voi anche una bottiglietta d'acqua e una penna, poi stop! Tutto il resto del materiale per svolgere il vostro test ingresso professioni sanitarie 2016 vi sarà consegnato dalla commissione. In bocca al lupo!

Daniel Strippoli

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta