Test Medicina 2017 Cattolica: come passare

 foto di test d'ingresso medicina

Una preoccupazione che si aggiunge alle tante degli studenti arrivati all'ultimo anno è quella del “dopo”, cioè dei corsi universitari e quindi dei test d’ingresso. Sono un vero spartiacque, forse più importanti delle stesse prove di fine anno, perché possono concedere o precludere la frequentazione di prestigiosi atenei italiani. Fra questi c’è l’Università Cattolica del Sacro Cuore, e i test di Medicina che sono stati fissati per il 30 marzo prossimo.

I posti a Medicina all'università Cattolica


L’ateneo è autorevole, i candidati tanti e dunque tanta la concorrenza. I posti messi a concorso sono 270, un numero che non ha subito variazioni rispetto agli anni scorsi. Nel 2016 sono stati messi a concorso 295 posti complessivi, di cui 270 per Medicina e 25 per Odontoiatria, con ben 8.380 i candidati iscritti al concorso di ammissione Cattolica: 7.860 concorrevano per i 270 posti a Medicina con un rapporto di circa 1 ammesso ogni 29 candidati. Nel 2015, i candidati al test di Medicina della Cattolica erano stati 5.738, con un rapporto quindi di 1 a 21 tra candidati e vincitori. Come passare il test di medicina presentandosi al meglio?

Preparazione test Medicina Cattolica 2017


Va detto che la prima regola sarebbe quella di prepararsi con un buon anticipo per pianificare meglio gli studi. Ma questo può non bastare, perché pochissimi ragazzi possiedono già le capacità e le conoscenze per riuscire a passare: la scuola, infatti, spesso non prepara in maniera efficace ai test di ingresso, né per quanto riguarda le modalità in cui questi sono strutturati, né per quanto riguarda la trattazione delle singole materie. Logica, ad esempio, che da sola occupa la maggior parte del test di Medicina della Cattolica, non è praticamente mai affrontata in classe, e tanto meno si ritrova nei libri di testo scolastici. Occorre altro. Per questo, moltissimi ragazzi ricorrono a corsi e i libri specializzati, che rappresentano una soluzione che fa ancora più comodo a chi non ha avuto il tempo opportuno da dedicare alla prova. Sono molte case editrici che si occupano della pubblicazione di questo tipo di testi. Che fare quindi per non sbagliare?

Libri consigliati per l'ammissione a Medicina alla Cattolica


Un libro deve essere “completo”, cioè deve comprendere la teoria, un eserciziario commentato, e le raccolte dei quiz. Ci sono alcuni testi che la stessa Cattolica ci tiene a consigliare: potete trovarli nella pagina relativa alla preparazione per le prove.

Come prepararsi al test Medicina Cattolica di Roma


Il test della Cattolica si caratterizza per l’assenza di quesiti di discipline scientifiche e, come accennato, la presenza quasi esclusiva di quesiti di Logica (sono 90 su 120), suddivisi in: Logica verbale, deduttiva, numerica, visivo-spaziale. Ogni candidato ha 120 minuti per completare la prova. Per questo il metodo migliore deve partire dalla classificazione dei quesiti e concentrarsi sull’acquisizione delle tecniche risolutive più efficaci per ogni categoria o sotto categoria di quesiti. Con questo approccio il candidato arriva al test con un’idea precisa dei quiz, della loro frequenza nei test Cattolica e soprattutto delle tecniche di risoluzione su cui concentrarsi per ogni domanda.

Domande di religione nel test Cattolica
Oltre alle discipline relative alla facoltà di Medicina, per il test è necessario ripassare qualche nozione di cultura religiosa. Tuttavia per agevolare le future matricole nella preparazione del test Cattolica, in particolare per cultura religiosa, l’università indica alcuni testi di riferimento che è possibile trovare sul sito dell’ateneo.


Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv va in vacanza!

Anche la Skuola Tv prende un momento di pausa, ma non preoccuparti in autunno torneremo a farti compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta