Ominide 90 punti

"Al giorno d'oggi si sente parlare sempre di più sui problemi relativi gli animali: abbandono, crudeltà, mala sanità nelle strutture specifiche come i canili...Svolgi l'argomento esprimendo le tue impressioni e il tuo punto di vista facendo riferimento agli animalisti e alle loro lotte e manifestazioni"

Al giorno d'oggi i maltrattamenti verso gli animali crescono di anno in anno,sempre più questi diventano vittime dell'incoscienza e della stupidità dell'uomo,che per puro divertimento li tortura,li abbandona,li uccide,li sfigura.
Da alcune indagini si sa che in Italia si può maltrattare o uccidere un animale facendola facilmente franca perchè le nostre leggi giuridiche sono impreparate ad affrontare sanzioni per questi tipi di reati.
Stiamo andando contro un mondo dove i diritti degli animali vengono ignorati da quasi tutti,non perchè la gente non sappia cosa succede nei canili o nelle varie strutture,oppure durante le vacanze estive nelle statali,ma solo perchè vuole far finta di non sapere.

Purtroppo tante volte le persone dimostrano di essere ignoranti,prendere in casa un animale non è un gioco anzi,è un impegno da mantenere costantemente tutti i giorni,occupa del tempo e richiede dei piccoli sacrifici.Ho sentito spesso di genitori che per accontentare i desideri dei loro figli decidono di prendere in casa un cucciolo,questo porta entusiasmo e curiosità all'inizio,sopratutto perchè quando sono piccoli i cuccioli giocano molto e sono simpatici e carini da guardare e da seguire; ma i cuccioli non rimangono per sempre tali.Infatti quando crescono e cominciano a diventare una spesa e un peso si decide di sbarazzarsene,in un modo che io definisco insensibile e crudele,l'abbandono. Questo perchè quando gli animali sono abituati a stare in casa è difficile che riescano subito ad ambientarsi al mondo esterno e succede spesso che prima che possano prendere confidenza e imparino a rapportarsi con cioè che c'è fuori,fanno una brutta fine.
Io non voglio essere ipocrita,difendo i diritti degli animali perchè è giusto sono esseri viventi proprio come noie come tali devo essere rispettati,ma,sarebbe sciocco dire che allora nessuno deve più mangiare carne perchè derivante da animali o cose così,queste sono scelte che ogni singolo individuo fa,è la natura,ma non bisogna esagerare.
Ma il problema relativo agli animali non è strettamente legato solo ai così detti "amici dell'uomo",quelli che ci tengono compagnia in casa,ma a tutti.Basti pensare che al giorno d'oggi uno dei principali problemi al mondo è il disboscamento che toglie la casa a milioni di piccoli animali e insetti.Come ci sentiremmo noi se qualcuno un giorno venisse a casa nostra e ci buttasse fuori?.Legato poi al disboscamento c'è poi il problema del cambiamento di clima che sta cambiando le abitudini di migliaia di animali.
In paesi come il Giappone è molto praticata la caccia alle balene o a altri animali come le foche.Su questo io non sono per niente d'accordo perchè comunque sono specie protette a rischio di estinzione,perchè continuare a ucciderli così barbaramente...lasciamoli vivere!.
Altri problemi possono essere gli esperimenti che si fanno sugli animali,ma come si può?!,so bene che molti direbbero be meglio a loro che a me perchè mettere un prodotto che brucia sulla pelle non è il massimo,però pensiamo un pochino anche a loro.
In conclusione io penso che la principale causa di tutti questi comportamenti orribili sia molto spesso causa dell'uomo,che un pò per crudeltà,un pò per egoismo si barrica nel suo mondo escludendo tutti gli esseri che non sono uguali a lui,ma che come lui hanno il diritto di vivere serenamente senza paura,perchè l'ignoranza delle persone è così grande che non glielo permette più,ma ognuno di noi nel suo piccolo può fare qualcosa,li può aiutare....salviamoli.

Registrati via email