Ominide 50 punti

Descrivi il tuo Ragazzo ideale
Il mio ragazzo ideale? beh…ci sto pensando da un po’…credo che sia un tipo particolare…forse perché immagino sia molto simile a me, al mio carattere, al mio modo di fare…”compatibile” per cosi dire, con quella che è la mia persona…
Dal punto di vista fisico, deve naturalmente essere carino, fantastico da guardare..alto, magro di bell’aspetto, curato …inoltre deve avere delle belle mani, un bello sguardo e un”posteriore che parli”…(sono le prime cose che mi colpiscono nei ragazzi) i capelli non devono essere corti o rasati..il colore non importa ma deve averli sempre perfetti col gel e con una specie di cresta. Deve avere una camminata particolare, bella di quelle che ti impediscono di staccargli gli occhi di dosso…il suo look, anche seguendo la moda,deve essere semplice…a me non piacciono quei tipi trascurati, ed è per questo che il mio ragazzo deve avere cura prima di tutto della sua persona…
a parte questo lato esteriore Il mio ragazzo ideale deve essere dolce,simpatico,altruista,originale,gentile,intraprendente,romantico,sempre pronto ad ascoltarmi e consigliarmi nei momenti di difficoltà…in poche parole deve rappresentare per me, un posto sicuro dove potermi rifugiare ogni volta che ne sento il bisogno!deve ricordarsi delle date importanti come anniversari,feste e compleanni(soprattutto del mio).Deve farmi sentire al centro del suo mondo e della sua attenzione.Deve amarmi da morire e farmi tante coccole fino a farmi impazzire.Lo voglio geloso ma non da farmi scenate.il fatto di essere dolce però non esclude che debba avere un carattere forte e deciso, proprio come il mio, sicuro delle sue scelte e fermo nelle sue idee, non deve farsi trascinare dal gruppo e deve sempre distinguersi dagli altri. Tra noi vorrei che si instaurasse un rapporto invidiabile basato su complicità,passione,sincerità, fedeltà e rispetto reciproco.Con lui mi piacerebbe condividere le stesse cose, belle o brutte che siano e confrontarmi con lui e col suo modo di pensare…mi rendo conto di chiedere troppo…ma non bisogna mai accontentarsi di poco, perché quelli che lo fanno dopo non sono contenti…

Registrati via email