brybry di brybry
Ominide 50 punti

Riflessione sull'11 settembre

L’11 settembre 2001 era un giorno come tutti gli altri in cui il mondo iniziava sin dal mattino il suo ritmo giornaliero, chi portava i figli a scuola, chi andava a lavoro, chi rimaneva a dormire perché aveva lavorato la notte; ad un certo punto tutto si blocca, il mondo si ferma davanti gli schermi dei televisori; su ogni canale c’era un’edizione speciale dei telegiornali che trasmetteva la stessa cosa… l’attacco alle Torri gemelle di New York…
Le Torri colpite eruttano fuoco e fiamme, gli occhi delle persone mostrano stupore ed incredulità; quando le Torri crollano siamo tutti davanti il televisore per guardare, sorpresi, quelle macerie fumanti seppellire milioni di persone.
Ci siamo posti tutti mille domande sull’accaduto, ci siamo chiesti chi ha fatto ciò ma soprattutto il perché; nessuno si è esonerato dall’affrontare questo problema; ora a distanza di anni iniziano a fiorire alcune verità.
Ho visto più di un video riguardante quell’avvenimento, uno più incredibile dell’altro in cui fuoriesce un’unica cosa sconvolgente… a fare ciò che è stato definito “attacco terroristico” non sono stati gli islamici, come si dice nella versione ufficiale, bensì gli americani stessi.
In questi filmati vengono mostrate numerose prove tra cui documenti del governo americano, scene prese a rallentatore relative al crollo delle torri e all’attacco fatto al pentagono, prove scientifiche e molto altro che non lasciano dubbi né sulla falsità creata dagli USA intorno all’evento, nè del perché… ottenere così i propri scopi politici-economici senza problemi perchè protetti da un’immunità donata dalla rivendicazione antiterroristica.

Registrati via email