Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

Noia, rabbia, paura - Tema

Tema svolto sulla noia, la rabbia e la paura per la scuola media. Sono tre sentimenti che subentrano ogni giorno nella vita quotidiana di noi giovani, ma sono emozioni negative che dobbiamo superare, anche se è molto difficile.

E io lo dico a Skuola.net
Noia, rabbia, paura - Tema

Io credo che la vita sia un come una puntata di un gioco d’azzardo in cui non sai quello che succederà o come andrà a finire: se vinci, se perdi, se sarai allegro oppure rimarrai solo, ma solo giocando lo potrai scoprire! Nella vita ci sono dei sentimenti unici come: l’amore, la gioia e la felicità, la passione, ma ce ne sono altri come la noia, la rabbia e la paura, che ognuno di noi spera di non incontrare, ma senza di loro non sarebbe vita.
Sono i tre sentimenti principali: la noia, la rabbia e la paura che subentrano ogni giorno nella vita quotidiana di noi giovani.
Sono emozioni negative che dobbiamo superare con le nostre forze e spesso è molto difficile fare ciò.
Per me sono collegate fra loro, cioè una è la conseguenza dell’altra.
A volte sono sentimenti collegati ad esempio la noia può causarci dei problemi.
La noia forse può essere la causa di un momento di debolezza, infatti a volte mi capita di passare momenti bellissimi, pieni di gioia e divertimento, con amici o con persone con cui mi trovo bene insieme, ed ecco che appena torno alla “normalità” e mi trovo da sola, mi annoio e penso alle cose più noiose e tristi che dovrò affrontare,chiudendomi in me stessa!
Esistono altri tipi di esempi, quando mi sento annoiata è perché la mia vita è piatta, ogni giorno accadono sempre le stesse cose, oppure quando è già tutto organizzato, e penso che ciò che avviene all’improvviso sia sempre la cosa migliore.
Oppure la noia subentra quando sono fuori con i miei amici e mi ritrovo a non fare niente, a stare seduti sempre nello stesso posto, a parlare sempre dei soliti argomenti.
Un altro aspetto della noia e quando magari un giorno dobbiamo studiare per una verifica futura, ma a metà pomeriggio stanchi ed annoiati sentiamo il telefono squillare, rispondiamo "è il nostra amica che ci invita a prendere, insieme ad altri , un caffè".
"Che bello pensiamo" , ma poi ci ricordiamo dei compiti, ma quando stiamo per rinunciare all'invito pensiamo che chi ce lo fa fare di stare qui ad annoiarci come dei dannati, in fondo si vive una volta sola e usciamo non facendo i compiti.
Il giorno dopo verifica a sorpresa per vedere se si studia con costanza. Pensiamo “e adesso che faccio?”
Ovviamente siamo delusi e arrabbiati con noi stessi.
Siamo arrabbiati con noi stessi per esserci lasciati fregare in questo modo, pensiamo se solo avessi resistito alla tentazione di divertirmi avrei potuto studiare ieri e uscire un altro giorno, ora i miei genitori si arrabbieranno.
Ecco la rabbia può essere una conseguenza della noia.
La rabbia sinceramente è un sentimento che non conosco ancore bene, perché non mi capita spesso di provare questo sentimento, però credo che a volte possa servire un po’ di rabbia, ma soprattutto con se stessi, per potersi misurare in certe situazioni difficili che la vita ci propone
La rabbia subentra anche quando penso di poter fare di più ma per qualche motivo, ottengo sempre di meno.
La rabbia subentra nella mia vita quando mia madre mi vieta di fare qualcosa e quando ci litighiamo nella rabbia le dico cose che mai vorrei dirle. Ma poi me ne pento di ciò che ho detto.
la rabbia nei confronti di qualcuno o qualcosa dobbiamo superarla e anche la paura di affrontare certe situazioni che ci sembrano impossibili, come passare l'anno dobbiamo superare.
Infine, la paura, a mio parere, il nemico più grande.
Quando provo paura, mi blocco e non riesco più a fare niente.
questo sentimento, anche se molto difficile da affrontare, sia davvero indispensabile, perché ti rende più prudente e riflessivo e anche perché nel momento in cui riesci a superare quella paura, che per molto tempo ti ha bloccato ti senti fiero e provi una soddisfazione tale, che tutto il resto, che prima ti pareva monotono, ora ti sembra stupendo! Per poter capire veramente tutto questo l’unica cosa da fare è trovarsi in prima persona in queste situazioni, perché è soltanto lì che ci si mette alla prova e lo si vive personalmente!
Quando si cresce e si vivi periodi adolescenziali ci poniamo molte domande: cosa farò da grande? chi sarò? come vivrò il mondo che mi circonda? e queste domande sono domande che mi rendono ansioso e pauroso, credo che riguardi un po' tutti!
Inoltre, concludo dicendo che sono d’accordo con questo mio coetaneo, cioè che è vero che la noia, la rabbia e la paura sono i tre nemici più grandi della vita di un adolescente, ma li possiamo superare solo con aiuto di amici, parenti e con l’aiuto della famiglia che ti abbia insegnato quei valori fondamentali per affrontare un mondo che sta perdendo la retta via.
Una famiglia che ti sostenga nei momenti difficili,e ti dia la possibilità di parlare e di confrontarti anche se ciò ti costa fatica. Spero tanto che gran parte dei miei coetanei riescano a trovare nelle proprie famiglie questo grande aiuto.
Registrati via email