Ominide 427 punti

In questa settimana ho avuto il piacere di leggere un romanzo di Monika Peetz, “La quinta costellazione del cuore”. Questo racconto è ambientato nel mese di giugno. La protagonista è Judith, per lei niente è vero. Da poco ha perso il marito Arne, il quale aveva intrapreso il cammino per Santiago de Camposela e aveva annotato tutto ciò che aveva fatto o visto sul suo diario. Judith rovistando fra le cose del marito trova questo suo diario, a questo punto capisce che per far chiarezza nella sua mente, e soprattutto nel suo cuore, deve percorrere il cammino come il marito per poter poi in fine dirgli addio. Così con lo zaino sulle spalle parte insieme alle sue amiche speciali, le amiche del martedì: la selvaggia Kiki, la fredda Caroline, l’eccentrica Estelle, la perfetta Eva. Per loro con quel viaggio si apriva la possibilità di sentirsi finalmente libere dalla vita di ogni giorno, come ai vecchie tempi quando dormivano sotto le stelle. Ma per Judith quel viaggio assunse subito una dimensione diversa. Bastano pochi chilometri per capire che nel diario di Arne c’è qualcosa di strano: le indicazioni sono sbagliate, nulla di quello che lui descrive in quelle pagine corrisponde a ciò che in realtà è. È tutto inventato o palesemente copiato da Internet. Judith non riesce ad accettare che l’uomo che le è stato accanto non fosse quello che credeva. Adesso deve cercare di leggere dietro le parole del diario e delle amiche per cercare di capire meglio cosa suo marito le stesse nascondendo.

Dopo un po’ le amiche arrivano in una specie di ricovero per malati di Lourdes, qui riescono a trovare un amico di Arne, Dominique. Egli racconto alle donne che volesse portare Arne a Santiago de Camposela, ma l’amico volevo solo tornare dalla moglie. Dominique era contrario perché Arne le aveva perdonato il fatto di avere un amante, il quale era il marito di Caroline. Da quel giorno le amiche si divisero, però un giorno le quattro donne rincontrarono Judith al ristorante dove ogni martedì si riunivano. Lì si misero a parlare e cercarono di chiarire le cose, e finalmente dopo alcuni minuti sembrava che nulla tra loro fosse cambiato, anche se il realtà era tutto completamente diverso.
Il romanzo racconta di bugie e di tradimenti, di crescita e di coraggio, di amicizia e di perdita, la quale mostra la forza interiore che ognuno di noi possiede e tiene nascosta dentro e che fa uscire del tutto solo nei momenti di estrema difficoltà.

Hai bisogno di aiuto in Temi di Italiano Svolti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email