vally32 di vally32
Habilis 2512 punti

La guerra è giusta o sbagliata?

La guerra può essere anche giusta.
Nel corso della storia dell’uomo si possono illustrare molteplici argomentazioni per cui la guerra è stata una giusta soluzione. Nell’antichità, ma in realtà anche qualche secolo fa, la guerra era sempre necessaria e giusta.
Per conquistare nuove terre, civilizzare nuovi popoli, ingrandire o proteggere i propri territori, per difendere la propria cultura, il proprio popolo, la propria nazione.
La guerra, quindi, è stata per tanti popoli giusta proprio quando veniva utilizzata come metodo di difesa.
Difesa dei propri diritti, dei propri ideali, della propria terra e dei propri pensieri.
Un esempio pratico nella storia sono state le guerre di indipendenza, in difesa dei propri ideali e dei propri diritti, o tutte le migliaia di guerre fatte in autodifesa della propria nazione.
Ma non solo, le guerre sono state anche utilizzate con obiettivi pacifici per far concludere altre guerre o anche in conflitti che si rendono necessari per recuperare la pace, in luoghi dove vige un regime dittatoriale.

La guerra, inoltre, è anche portatrice di sviluppo economico e finanziario per i paesi fornitori di armi o di materie prime.
Gli Stati Uniti d’America sono diventati la prima potenza mondiale a conclusione della Seconda Guerra Mondiale proprio perché produttore dell’industria bellica e fornitrice di prodotti alimentari e materie prime e, il Pil dei paesi fornitori in periodo di guerra è sempre in crescita.
In conclusione, la guerra non è solo morte, distruzione e terrore, ma può avere anche effetti positivi ed essere necessaria per creare sviluppo, crescita e pace in tutti i luoghi del mondo.

“Se vogliamo godere la pace, bisogna fare la guerra”
Cicerone.

Registrati via email