rufus di rufus
Habilis 1100 punti

Tema Svolto
Divorzio
Traccia: Alcuni affermano che la causa di molti divorzi risiede nella parità tra uomo e donna. La parità tra marito e moglie genera contrasti nella coppia; invece un tempo, quando il marito “comandava e la moglie “ubbidiva”, i matrimoni duravano più a lungo. Qual è la tua opinione? Con quali argomenti ed esempi puoi sostenerla? Il numero dei divorzi, in questo periodo, è in crescente aumento nei Pesi in cui il divorzio è ammesso dalle legge.

Svolgimento: In Italia il divorzio è stato introdotto nei primi anni ’70, dopo accese e lunghe polemiche con un referendum popolare. Nei paesi in cui non è ammesso il divorzio tuttavia è in aumento il numero delle separazioni legali o di fatto tra i coniugi. Questo aumento forse è causato dalla emancipazione della donna che ha acquisito gli stessi diritti dell’uomo e che non sottomettendosi più ai voleri del marito può creare maggiori tensioni nel rapporto di coppia. Invece in passato quando il marito comandava e la moglie ubbidiva i matrimoni duravano più a lungo anche perché la donna prima non aveva altre possibilità di scelta. Le coppie sposate rimanevano quasi sempre unite nonostante che le donne non potessero lasciare il loro marito anche quando erano oppresse e non riuscivano a far valere i loro pensieri. Così alla fine le coppie dovevano trovare una soluzione ai loro problemi rimanendo più o meno unite ma senza arrivare alla separazione. Secondo me un’altra causa di così tanti divorzi sta nel fatto che si sono persi alcuni valori fondamentali, come il rispetto della persona e la comprensione.

Probabilmente molta gente affronta il matrimonio con troppa leggerezza non capendo bene a cosa si va incontro e al primo problema getta la spugna.
È anche vero che un tempo i matrimoni duravano più a lungo ma non erano dei matrimoni “veri”, infatti non si può costringere una persona a stare insieme ad un’altra.
Quindi la maggior durata del matrimonio in passato non derivava da una scelta precisa della coppia ma bensì da una serie di compromessi tra marito e moglie e da una remissività della donna che alla fine cercava sempre di salvare il rapporto.
Perciò attualmente secondo me, per evitare gli errori del passato, le coppie si dovranno impegnare a risolvere i vari problemi che si presenteranno nella loro vita affrontandoli insieme con discussioni costruttive senza cercare di prevalere l’uno su l’altro e collaborare per una buone riuscita del matrimonio.
Comunque molti usano il divorzio come soluzione di comodo perché la cosa più facile per risolvere i problemi è quella di non affrontarli senza considerare che da questa scelta non usciranno ne vincitori ne vinti ma persone moralmente sconfitte.

Registrati via email