maryP di maryP
Ominide 50 punti

CREARE GLI SCANDALI O ESSERLO?
E’ scandalo nel mondo italiano. Non è stato risparmiato nessuno, dai politi, ai calciatori, ai personaggi dello spettacolo. Corona ha colpito tutti con i suoi scoop, grazie ai suoi fotografi è riuscito a trovare scandali su molte delle persone ricche italiane. Senza fare distinzioni. Ma d’altronde perché avrebbe dovuto farne? L’unica cosa che conta è se sono ricche o meno, non certo il rispetto per la loro vita personale.
Lo scandalo ha nome e cognome: Fabrizio Corona. E’ il socio e l’amministratore di una famosa agenzia fotografica di Milano, la Corona’s, che poi si è rivelata un’associazione finalizzata all’estorsione: le foto scattate non erano sulla moda o sullo spettacolo, erano piuttosto foto “scottanti”, usate poi per il ricatto. A essere ricattati erano i personaggi più disparati, a partire dal politico Sircana, per arrivare a Totti e alla Hunziker. Nessuno, se possedeva soldi a sufficienza, è stato risparmiato. Corona, insieme ai suoi soci, cercava lo scandalo nella vita di una persona, scattava qualche foto, e poi ricattava. Ma l’accusa di associazione a delinquere finalizzata all’estorsione non è l’unica: ci sono anche quelle di spaccio di stupefacenti e sfruttamento della prostituzione. E le ragazze sfruttate sono molte, anche famose, come per esempio Paris Hilton o Aida Yespica. Inoltre alcune ragazzine dovevano pagare al socio di Corona, Lele Mora, anche quattromila euro pur di fare un composit per comparire in tv. Insomma le accuse sono molte, e ora Corona ha ciò che oggettivamente si merita: un soggiorno in carcere. Aspettando la sentenza.

L’essere un paparazzo significa basare la propria vita su quella vita degli altri: Corona non era un semplice paparazzo, ma anche un ricattatore. Ma come si può basare gran parte della propria vita, a partire dai guadagni finendo al tempo dedicato al lavoro, su ciò che altra gente non vuole assolutamente rendere pubblico? Che realizzazione personale c’è? Invece di avere il lavoro dei propri sogni (perché nessuno da bambino può ritenere l’estorsione il proprio futuro lavoro!!), Corona si è basato per portare “la pagnotta a casa” sugli scandali che trovava. L’unico vantaggio possibile sono i soldi facili, che sono sicuri e molti. Ma anche se è diventato ricco, dovrebbe sentire la mancanza di qualcosa: di un lavoro onesto e gratificante, e dell’aver realizzato i propri sogni.
Corona, dal crearli, è diventato uno scandalo egli stesso. Sarà contento, il lavoro è talmente diventato parte della sua vita che ora sta in prigione. Ma alla fine ci ha guadagnato solo una grossa figuraccia davanti a tutta l’Italia, che non si è divisa, come di solito accade, tra innocentisti e non, ma tutti lo hanno criticato. E ora la sua vita è rovinata: sta in prigione, la moglie Nina Moric sta chiedendo il divorzio, e ci rimetterà molto. A partire dalla sua credibilità.
Ha scelto la via più facile per guadagnare: ricattare i ricchi, che hanno sempre qualcosa da nascondere e soldi a sufficienza per pagare. Essere ricchi e famosi comporta dei rischi: tutti gli italiani sono interessati alla loro vita, da bravo popolo di pettegoli. La vita dei “comuni mortali” non fa certo questa odience. Ma a chi dovrebbe interessare dei gusti sessuali di Sircana o se Totti ha tradito o meno Ilary? Solo ai diretti interessati, che pagato altissime cifre per tenere nascoste queste notizie. Ma la vita privata è la loro, sono loro a doversene occupare: gli Italiani non dovrebbero interessarsene. Non è stato solo Corona a fare una brutta figura, ma anche chi è stato ricattato: potevano avere il coraggio di denunciare un reato tanto grave evitando che altre persone fossero ricattate o che altre ragazze fossero costrette a prostituirsi! Ma troppo spesso si mettono le proprie preoccupazioni prima della giustizia.

Registrati via email