Ominide 2986 punti

Tra trasporti e turismo c'è un rapporto di complementarietà --> Non si può parlare di turismo se non c'è il settore dei trasporti a supporto.
Solo in alcuni casi marginali il turismo non necessita del viaggio, ad esempio quando il turista visita il museo nella sua località.
Oltre al rapporto di complementarietà dal punto di vista teorico, c'è da dire che una delle motivazioni per cui il turismo si è trasformato da fenomeno di nicchia a fenomeno di massa è grazie al miglioramento della mobilità.
Il settore dei trasporti produce servizi e abbiamo a che fare con una domanda derivata, cioè deriva dal soddisfacimento di un altro bisogno, cioè il passeggero sul mezzo di trasporto, non ci sale finalizzando l'acquisto del biglietto a se stesso, ma sale sul mezzo di trasporto per soddisfare un bisogno diverso dalla mobilità. Il trasporto è solo uno strumento per poter beneficiare di un altro servizio. Lo scopo dello spostamento non è fine a stesso, ma è uno scopo derivante dalla domanda derivata.

Come tutti gli altri servizi anche il settore dei trasporti ha a che fare con una domanda che non solo è derivata, ma è una domanda soggetta a forti oscillazioni periodiche.Il periodo di tempo che intercorre tra 2 picchi è sempre lo stesso.
Tale oscillazione periodica ha un impatto sull'organizzazione dei servizi di trasporto: chi produce servizi di trasporto deve tenere ben presente le oscillazioni periodiche per ottimizzare la quantità di servizi prodotta

Registrati via email