Dreke90 di Dreke90
Genius 6795 punti

I segnali permanenti

Sono i segnali che materializzano i vertici trigonometrici e i capisaldi di livellazione realizzate da enti di importanza nazionale come l’IGM(istituto geografico militare)e il catasto.
Talvolta questi segnali sono di tipo naturale,o sono costituiti da elementi architettonici caratteristici di campanili o comunque di fabbricati anche se alcune volte non si trovano fabbricati che possono essere utilizzati come segnali o mire allora in questi casi si procede alla realizzazione di appositi segnali artificiali.
La struttura di questi segnali artificiali è Varia,il più delle volte è costituita da pilastrini alti 1.20 min muratura,in calcestruzzo in acciai,esse possono essere fatti a dorma circolare con diametro 40 cm,o triangolare con lato 30cm(pilastrino trombetti),e quelli in calcestruzzo sono a forma quadrata con il lato 40 cm.
Qualunque sia loro natura sulla testa dei pilastrini viene fissato il centrino di superficie metallico sul quale viene riportata l’esatta posizione del punto segnalato,è poi possibile eseguire il montaggio e lo stazionamento di strumenti in misura propria sulla testa del pilastrino in modo così di fare le misure giuste del punto segnalato.

Infatti,l’impiego di pilastrini viene suggerito quando le stazioni di misura devono essere ripetute nel tempo(ES:operazioni di controllo,questi assicurano nel tempo il certo e corretto posizionamento dello strumento di misura sul punto segnalato.
Per l’osservazione a distanza di questi segnali vengono realizzate apposite mire a forma di piramide.
Il segnale è costituito da un semplice basamento in calcestruzzo a livello con il terreno,provvisto del solito centrino di superficie.
In caso di demolizione o anche un semplice spostamento comporta un danno economico notevole solo perché c’è la perdita del lavoro delle misure che hanno portato alla sua determinazione.
Infatti per sicurezza si mettono 2 centrini,uno detto di superficie che viene montato alla sommità del pilastrino e l’altro di profondità montato alla base del pilastrino. I contrassegni dei due centrini dovranno essere verticalmente sovrapposti e montati su due strutture del tutto indipendenti,in questo modo se viene perduto il centrino di superficie avendo il centrino di profondità sarà più facile ripristinare il punto.
Per evitare la perdita del punto è quello di sistemare nelle vicinanze del segnale principali,alcun segnali secondari dei di partendo da essi con opportune misure,sia + possibile ripristinare il punto rimosso.
I capisaldi di livellazione sono segnali permanenti solo altimetrici sono formate da piastrine metalliche cementate sulle pareti di edifici o su altri manufatti. In assenza di questi segnali si ricorre a contrassegni in acciaio inox cementati sotto il livello del terreno e protetti da un chiusino di ghisa che è un tombino di ghisa.

Registrati via email