MiK194 di MiK194
Habilis 2838 punti

L. 1086/1971

La legge 1086 del 1971 disciplina l’uso del cemento armato.
Prima del 71, i calcoli delle strutture in cemento armato si depositavano alla Prefettura; con la legge 1086, i calcoli si depositano all’ufficio del Genio Civile che si occupa di costruzioni pubbliche e dipende dal Ministro del lavori pubblici (Ministro delle infrastrutture).

Con la normativa sismica, al genio civile è anche affidato il compito di controllare le pratiche e i relativi calcoli.

La legge 1086 individua alcuni soggetti che sono responsabili della realizzazione delle opere in cemento armato:
- progettista strutturale;
- direttore dei lavori delle opere strutturali;
- costruttore;
- collaudatore.

Il collaudatore è un ingegnere o architetto che abbia almeno dieci anni di attività. Essi sono segnalati dall’albo degli ingegneri di ogni provincia.

Al collaudatore è affidato il compito di controllare le opere per verificare che esse siano state eseguite nel rispetto delle norme.

Il collaudatore, dopo tutte le verifiche svolte, dovrà emettere il certificato di collaudo e in caso di opere non realizzate nel rispetto della normativa, ne risponderà anche il collaudatore.

Registrati via email