Genius 4929 punti

Cantiere edile - soggetti interessati e appalti

I soggetti interessanti al cantiere sono il committente e l'appaltatore.

Il committente è la persona fisica e giuridica x la quale viene realizzato il lavoro. Nei contratti viene spesso indicato come: appaltante o stazione appaltante.
Il committente potrebbe essere un ente pubblico che da inizio ai lavori. Non ha particolari responsabilità nel cantiere.
Il committente a volte può coincidere con altri soggetti
Il committente può agire direttamente o attraverso un responsabile dei lavori al quale affida una responsabilità di rappresentarlo. (caso in cui il committente è tecnico)

Il committente o il responsabile dei lavori affida l'incarico ad un appaltatore che attraverso un contratto di appalto si obbliga nei confronti del committente a fornire un opera od una prestazione con mezzi propri.

L'appaltatore è un soggetto chiamato ad empire l'incarico assunto attraverso il contratto di appalto, di realizzare un opera in cambio di un corrispettivo in denaro. Agisce di norma attraverso una struttura operativa chiamata impresa edile, in grado di garantire la gestione e l'organizzazione dei mezzi necessari per effettuare le operazioni richieste per la realizzazione dell'opera appaltata.

Molto frequente è il rapporto di subappalto. In questi caso l'unico responsabile nei confronti del committente della gestione dei cantieri e della corretta esecuzione dei lavori rimane l'appaltatore o, nel caso di contratto contratto di appalto scorporato, gli appaltatori nei quali sono stati affidati i lavoratori.
L'incarico della gestione del cantiere può essere affidato ad un direttore tecnico del cantiere mentre gli adempimenti relativi alla sicurezza, che la legge propone a carico dell'impresa, sono di competenza del responsabile per la sicurezza.

I contratti di appalto sono:
*appalto scorporato se riguarda lavori effettuati da due o più imprese che eseguono con contratti separati, l'opera contrattualmente stabilita.
*Appalto globale o appalto forfait
appalto chiavi in mano con regolazione del prezzo del corpo
consente nello stabilire con buona approssimazione qual'è il costo/prezzo finale dell'opera.
È la forma del contratto più usata dai committenti privati perché consente di definire dall'inizio il coso totale dell'opera . A volte è necessario operare delle varianti in corso d'opera ma statisticamente questi non incidono in modo significativo sul costo finale dell'opera specialmente se il progetto è stato fatto in modo accurato.
*Contratto con regolazione del prezzo a misura

il corrispettivo è determinato dalla misura geometrica delle opere realizzate e dalle applicazioni dei prezzi di esecuzione previsti da appositi preziari.
*Oltre a questi contratti vi sono vi sono due appalti:
appalto in economia e appalto integrato.

Registrati via email