Ominide 2387 punti

Quando sotto al piano abitabile ci sono spazi interrati non riscaldati, e quindi il solaio non si trova a contatto col terreno, non è necessario realizzare spazi aerati poichè lo stesso interrato ha il ruolo di separatore, e non è nemmeno necessario farlo sotto il piano interrato poichè esso non lo richiede. Ma viene semplicemente realizzato uno strato di riempimento del piano di fondazione in ghiaia grossa su cui appoggiare il basamento del pavimento dello spazio interrato. Il solaio a contatto con lo spazio interrato deve garantire un adeguato isolamento termico e acustico. La parte strutturale può essere simile ai piani successivi ma spesso si usano solai predalles che sono formati da una lastra inferiore prefabbricata che funge da cassero per il calcestruzzo con elementi di alleggerimento che permettono di migliorarne l'isolamento.
Il massetto è di 8-10 cm e può essere alleggerito per migliorare le prestazioni termiche e inglobare gli impianti (se è troppo fino gli impianti possono schiacciarsi). Il solaio si compone di parte grezza, isolante termico e acustico e massetto. Nelle pavimentazioni esterne il solaio poggia sullo strato drenante (terra- ghiaia compattata - sabbia - pavimentazione) e i giunti di dilatazione compensano le dilatazioni e le contrazioni dei pavimenti adiacenti.

Hai bisogno di aiuto in Tecnica delle costruzioni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email