Ominide 2387 punti

Il modulo di elasticità è il rapporto tra la variazione di tensione longitudinale (σ) e la deformazione unitaria (ε) in direzione longitudinale prodotta dalla variazione di tensione espressa in mfa.

σ: (sforzo) viene misurato in pascal. E' dato da F/A (superficie)
ε: (deformazione) è una grandezza adimensionale, spesso la si esprime in percentuale. E' data da Δl/l

La resistenza a trazione è molto condizionata da varie fasi:
1. elastica: in cui il carico è proporzionale alla deformazione e se viene interrotto il carico l'oggetto torna alla posizione iniziale (AB)
2. snervamento: raggiunto il limite elastico le fibre cedono, il reticolo molecolare dell'acciaio si scompone (BC)
3. plastica: non c'è rapporto diretto tra sollecitazione e deformazione, non è reversibile (CD)

4. rottura
durante la costruzione viene calcolata la fase elastica non quella di rottura così che l'elemento non si modifichi e bisogna:
- evitare le deformazioni permanenti
- non permettere lo snervamento
- impiegare materiali entro i limiti di elasticità lineare e quindi di sicurezza.
Il fluage è una deformazione che cambia col passare del tempo ed è dovuto a un lento scorrimento delle fibre dovuto a un carico che è costante nel tempo (il legno è quello che lo soffre maggiormente)

Hai bisogno di aiuto in Tecnica delle costruzioni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email