Ominide 2387 punti

Il metallo è un elemento chimico con buona conducibilità termica ed elettrica, elevata duttilità, malleabilità ed opacità Alla luce e si può classificare in pesante e leggero.
I materiali ferrosi sono ottenuti da materiali di ferro con fusione d'altoforno.
La ghisa, ha un elevato tenore di carbonio (1,8 - 5,5%) e si divide in bianca (carbonio presente in carburo di ferro) e grigia/nera (sotto forma di grafite) è il primo usato come materiale strutturale perchè ha:
- elevate resistenze meccaniche
- buona resistenza a compressione
- bassa resistenza a trazione (per la presenza di carbonio che la rende più rigida)
- è fragile (viene prodotta per stampo)
- scarsa capacità a saldatura (si unisce con chiodatura)
- buona conducibilità elettrica e termica.
L'acciaio (1 - 1,8 % di carbonio) deriva per decarburazione in acciaieria della ghisa (più resistente), è molto elastica ed ha elevata resistenza a trazione e si divide in:

- commerciale
- comune
- di qualità
- speciale
quello più usato è il Fe360 che indica la resistenza a trazione dell'acciaio (Fe510 è ad alta resistenza e si aggiunge l'1,5% di manganese). All'acciaio inossidabile si aggiunge il cromo, il nichel e il molibdeno. E' fragile al fuoco, inizialmente non dà segni poi collassa, e si corrode.
Il cor-ten (brevettato in USA nel '33) si ottiene dall'unione di acciaio, silicio, manganese e rame e ha un'elevata resistenza meccanica e alla corrosione. Viene usato per gli esterni, ha molte colorazioni ed è costoso, ne esistono vari tipi ma si usa quello di tipo A che tende a macchiare.
Il ferro è un materiale "dolce" e non mantiene la propria stabilità. E' molto duttile e lavorabile e non viene usato in edilizia, ha un coefficiente di allungamento del 40%.

Hai bisogno di aiuto in Tecnica delle costruzioni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email