Genius 4929 punti

Cantiere edile - Infortuni e sicurezza
Indice frequenza infortuni
A livelli europeo serve per verificare la frequenza degli infortuni con particolare attenzione ai casi di decesso o di incidenti che provocano invalidità permanenti.
Il calcolo prevede il rapporto tra il numero degli infortuni fratto molte ore complessivo annuale per 10^6 che sarebbe moltiplicare per un milione.
È alto il fatto di incidenti perché nel cantiere è frequente la caduta di materiale dall'alto
un dato molto preoccupante è il 60% degli incidenti mortali sia collegato alle scelte organizzative dai cantieri effettuate ancora prima dell'inizio dei lavori e risultano influite dalla concessione del progetto dalle attrezzature dai materiali e dal tipo di posto di lavoro.
Altro dato importante è il 28% che è dato da gravi incidenti dovuti a casi in cui si stanno effettuando attività simultanee non compatibili

Principale caso della normativa vigente per quanto riguarda i cantieri

1- Vi sono norme di carattere generale che valgono per i cantieri, queste diverse leggi sono:
Ln 833/78
- è la prima legge a carattere generale
- è importante in quanto ha istituito il servizio sanitario nazionale ovvero l'attuale organizzazione della sanità.

Ln 46/90
- carattere generale ma anche di carattere edilizio
riguarda le norme per la sicurezza degli impianti e più nello specifico riguarda: - la progettazione dell'impianto
-l'istallazione dell'impianto
-la manutenzione degli impianti civili
vi sono poi i decreti legislativi come:

Decreto Legislativo n 277/91 è di attuazione delle direttive CEE in maniere di protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da esposizione ad agenti chimici, fisici e biologici durante il lavoro.

È importante il Decreto Legislativo n 626/ 94 attuazione delle direttive CEE riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute sul luogo del lavoro. È diventato poi efficace sul territorio nazionale grazie al decreto 242/94 che mi permette chiarimenti di eventuali dubbi riguardanti la 626.
I vari punti della 242 sono:
-organizzazione del servizio prevenzione e progettazione dagli infortuni
-prevenzione incendi
-evacuazione dei lavoratori in caso di pericolo
-interventi di pronto soccorso e sorveglianza sanitaria
-informazione dei lavoratori riguardo alle misure di tutela della sicurezza
-adeguamento dei luoghi di lavori
-usi dei dispositivi di protezione individuale

Il secondo decreto che integra la 626 è 493/96 tratta delle prescrizioni minime della segnaletica di sicurezza dei luoghi di lavoro.

I diversi tipi di cartelli che si possono trovare nei cantieri sono:
1- segnali di divieto che vietano un comportamento potenzialmente pericoloso. Sono rotondi il profilo è rosso e presentano una sbarra trasversale rossa e hanno uno sfondo bianco ed eventuale simbolo all'interno è nero
2- segnale di avvertimento forma triangolo profilo nero e fondo giallo e simbolo nero
3- segnale di prescrizione forma rotonda sfondo blu e simbolo bianco. E serve a prescrivere un determinato comportamento
sotto a volte vi sono delle definizioni/del testo per capire l'eventuale simbolo del cartello che non si capisce bene.

Registrati via email