Genius 4929 punti

I DPI nei cantieri edili

La sigla D.P.I indica i dispositivi di protezione individuale che sono prescritti dalla normativa vigente con la funzione di salvaguardare le persone dai rischi per la salute e la sicurezza.
Sono divisi a seconda delle funzioni.

1-D.P.I delle vie respiratorie
bisogna proteggersi dalle polveri e nebbie e in alcuni casi fumi.
Non c'è un unico dispositivo che sia polivalente.
I fumi si generano per saldatura e sono costituiti da piccole particelle.
Nebbia si generano quando si fanno verniciature a spruzzo o passando attraverso l'aria.
Le polveri si generano quando si frantumano materiali solidi.
Si usano delle maschere a cui vengono applicati dei filtri che sono divisi in diverse classi a seconda del tipo di prevenzione che svolgono filtrano le sostanze nocive x effetto di azioni elettrostatiche per questo motivo si sporcano e cosi il filtro va cambiato.

2- DPI per l'udito

Sono necessari i meccanismi di protezione quando il lavoratore è sottoposto ad ambienti con livelli di pressione sonora superiori agli 85 decibel, perché si possono avere danni all'udito permanenti.
Questi dispositivi sono usati per essere meno ingombranti e quindi i più comodi possibili e lavorano bene da una certa frequenza.
Se funzionano a bassi decibel non si sente niente e quindi diventerebbero pericolosi in quanto, se si riceve un comando ad es da un altra persona non si sentirebbe.
Non devono impedire ai lavoratori i suoni a frequenza più bassa.
I dispositivi sono: inserti auricolari monouso (o più semplicemente chiamati anche tappi), inserti auricolari riutilizzabili o cuffie antirumore.

3- DPI dell'occhio
L'occhio va riparato da possibili contatti con agenti esterni. Si dividono in occhiali e visiere in genere si utilizzano lenti speciali con particolari colorazioni che permettono di filtrare alcuni particolari raggi.

I rischi per gli occhi possono provenire da 4 fattori che sono:
1- meccanici si hanno quando s fanno lavori che che generano schegge o polveri
2- ottici sono esposizione hai raggi ultravioletti, infrarossi e laser.
3- cimici nebbie fumi o vapori
4- tecnici, irraggiamento del calore

4- DPI del capo
I dispositivi sono costituiti dai: caschi che devono avere una serie di requisiti, devono essere:
- leggeri
-resistenti ai colpi
-resistenti alla perforazione
-facilmente adattabili alle diverse morfologie
-sono obbligatori quando si fanno montaggio e smontaggio di ponteggi
-nelle opere di demolizione
-negli scavi di fossati, pozzi e gallerie e nastri trasportatori.

5- DPI delle mani
Si usano guanti specifici per la protezione in situazioni diverse. Guanti sui quali vi sono pittogrammi cioè disegni, simboli i quali ci dicono a seconda della tipologia a cosa serve il guanto, a quali mansioni va usato questo tipo di guanto.
1 fattore di rischio è meccanico
2 fattore di rischio sono gli aggressivi chimici/sostanze corrosive
3 fattore di rischio sostanze pericolose per la pelle
4- fattore di rischio termico/scottature
la differenza tra i vari guanti è il materiale stesso che li compone, è lo spessore del guanto stesso,.
Il guanto può essere ruvido o liscio o essere zigrinato.
I guanti sono ipoallergenici.

5-DPI per gli arti inferiori
Servono alla protezione cioè del piede da agenti chimici aggressivi, da scivolamento.
La suola delle scarpe deve essere antiscivolo le scarpe devono essere antinfortunistiche. Il materiale della scarpa deve essere termoisolante.

Registrati via email