Ominide 149 punti

E' il periodo che precede la storia del quale non si hanno testimonianze scritte, infatti non c'era la scrittura. I fossili, i resti degli ominidi e gli oggetti ci offrono riferimenti. Si pensache la terra abbia 4,5miliardi di anni e si ipotizza che ci sia stato un lungo processo evolutivo dopo il quale sono comparse sula terra le prime forme di vita; con la selezione naturale c'è stata poi una varietà e complessità delle specie viventi. Questo cammino ha riguardato anche l'uomo, e si chiama: "ominazione", infatti gli uomini derivano dagli ominidi, cioè esseri primitivi simili alle scimmie. L'ominazione iniziò circa 4milioni di anni fa, quando apparve l'australopiteco. La preistoria viene divisa in tre periodi:
1- Paleolitico: introduzione dei primi strumenti in pietra.
2- Mesolitico: è il periodo intermedio dell'Età della pietra, conosciuto anche come "età della pietra di mezzo".
3- Neolitico: è un periodo della preistoria, l'ultimo dei tre che costituiscono l'età della pietra.


Viene chiamato anche "età della nuova pietra", fu infatti contraddistinta da notevoli innovazioni nella litotecnica, tra le quali la principale è l'uso della levigatura. Molte altre innovazioni furono l'introduzione dell'uso della ceramica, dell'agricoltura e dell'allevamento. Cambiamenti importanti avvengono anche sul piano della struttura familiare per quanto riguarda la nascita dei clan.
Gli ominidi:
Nel paleolitico, circa 4miliardi di anni fa, c'era in Africa l'australopitecus. Sono stati trovati alcuni resti che hanno permesso agli studiosi di stabilire che camminava in posizione eretta, la sua capacità cerebrale era inferiore a quella dell'uomo attuale. Si nutriva di vegetali, viveva sugli alberi e il suo pollice era opponibile.

Registrati via email