Ominide 50 punti

Mesolitico

Il Mesolitico fu un'epoca caratterizzata da notevoli cambiamenti: il ritiro dei ghiacciai provocò una radicale modificazione dell'ambiente, dovuta alle variazioni del clima. Alcune regioni del pianeta si ricoprirono di foreste, mentre in altre avanzarono i deserti. Nel complesso, si crearono caratteristiche climatiche e ambientali vicine a quelle attuali. In Europa, gli animali come la renna, si spostarono verso nord; animali come il mammut scomparvero, e di conseguenza anche le abbondanti quantità di carne, pelle e avorio. Con ciò si verificarono anche le emigrazioni: alcuni gruppi umani, cioè, si spostarono verso nord seguendo i branchi di renne; altri si adattarono alle nuove esigenze della fascia centrale dell'Europa. Questi ultimi iniziarono a cacciare nelle foreste, dove vi erano cervi, caprioli e cinghiali. Cl tempo, si diffuse l'arco, che divenne l'arma più usata dai cacciatori, poichè consentiva di colpire a distanza limitando lo scontro frontale. Diversa fu la situazione sulle sponde del Mediterraneo orientale, dove il clima favorì la nascita e lo sviluppo delle prime civiltà.

Registrati via email