lucry98 di lucry98
Genius 3502 punti
Questo appunto contiene un allegato
Era del Mesolitico scaricato 17 volte
IL MESOLITICO

Il mesolitico, una fase di transazione
Circa 10.000 anni prima di Cristo ebbe termine un periodo climatico di grande freddo, durante il quale i ghiacciai si erano estesi fino a coprire buona parte dell’Europa, l’Asia settentrionale e il nord dell’America. Grazie all’innalzarsi della temperatura e a piogge abbondanti e regolari, le regioni che in precedenza erano troppo fredde per ospitare l’uomo si coprirono di foreste e praterie, mentre le aree prima umide dell’Africa diventavano più secche.
Tutto ciò influenzò profondamente le condizioni di vita sulla Terra.
La diffusione di un clima più temperato ebbe come primo effetto la migrazione e la riduzione delle mandrie di grandi mammiferi che fino a quel momento avevano costituito la dieta principale dei nostri antenati, mentre altre specie, come i mammut, addirittura si estinguevano. Gli uomini dovettero adattarsi a cacciare animali di taglia più piccola e a praticare con maggiore frequenza la pesca. Spinto dal bisogno alimentare, l’Homo sapiens sapiens fece in questo periodo due fondamentali esperienze. In primo luogo avvicinò a sé gli esemplari di animali che potevano tornargli utili, imparando a domesticarli e a servirsene. Il primo animale addomesticato fu sicuramente il cane che probabilmente si avvicinò ai margini degli insediamenti umani attratto dalla possibilità di trovare cibo.
In secondo luogo, ma di fondamentale importanza per il miglioramento delle proprie condizioni di vita, l’uomo cominciò a mietere il grano selvatico, la cui crescita era favorita dal cambiamento climatico, e a cibarsene, facendone un importante integratore della sua dieta e compiendo in tal modo un passo essenziale verso l’agricoltura.
Col tempo, dunque, il riscaldamento del clima si tradusse in condizioni ambientali più favorevoli alla nostra specie, in un suo incremento demografico e nello sviluppo della civiltà dell’Homo sapiens sapiens. Questo delicato periodo si estese all’incirca dal 10.000 all’8.000 a.C. ed è chiamato dagli studiosi “Mesolitico”, o “Età della pietra di mezzo”.
Il Mesolitico è considerato una vera e propria fase di transizione tra Paleolitico e Neolitico, epoca in cui l’uomo avrebbe definitivamente piegato la natura alle sue esigenze e affermato il proprio dominio sulla Terra.
Hai bisogno di aiuto in Preistoria?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email