Genius 5605 punti

Scoperte geografiche del '500

Ferdinando Magellano fu un navigatore portoghese che lavorava per la Spagna e fu il primo a compiere il giro del mondo. Costeggiando le coste del Sudamerica, Magellano era alla ricerca di un passaggio che gli permettesse di immettersi nell’altro oceano oltre le Americhe che era stato già scoperto via terra. Infatti l’esploratore spagnolo Vasco Núñez de Balboa era sbarcato nei pressi dell’attuale Panama e dalla cima di una collina aveva visto che aldilà delle colline si estendeva un altro oceano. Lo chiamò Pacifico perché quel giorno era piuttosto tranquillo. Magellano trovò oltre la Terra del Fuoco il passaggio tanto ricercato e per questo prese il nome di Stretto di Magellano. Navigò per tutto l’Oceano Pacifico facendo scalo in alcune delle isole che trovava. Tra queste ci furono anche le Filippine in cui Magellano rimase ucciso in un assalto degli indigeni. I sopravvissuti dell’equipaggio ritornarono in patria, sfuggendo ai portoghesi che volevano ucciderli. Le avventure di Magellano sono note grazie ai diari di un italiano che era a bordo con lui, Antonio Pigafetta, che dopo la morte del comandante assunse il controllo della sua ultima nave e la riportò in Spagna. In seguito le Filippine vennero considerate possedimenti diretti della corona spagnola. Altri esploratori da citare sono i fratelli italiani Caboto che vennero assoldati dal sovrano inglese Enrico VII Tudor per condurre delle spedizioni che si concentrarono soprattutto nel nord America. Un altro esploratore italiano fu Giovanni da Verrazzano che compì spedizioni in nord America per conto della Francia.

Registrati via email