Ominide 409 punti

Riforma e controriforma

Cause della Riforma → corruzione della Chiesa Cattolica → mondanizzazione → depravazione dei costumi ecclesiastici → ingerenza dei pontefici nelle vicende politiche europee → nepotismo = pratica di diffusa di favoreggiamento dei famigliari nella scalata sociale → vendita delle indulgenze (goccia che fa traboccare il vaso): Leone X (successore di Giulio II) raccoglie fondi per l’edificazione della cupola di San Pietro.

La cultura umanistica sollecita una critica verso le consuetudini ecclesiastiche → Erasmo da Rotterdam nel suo Elogio della follia (1511) sostiene che la religione cristiana non si fonda sui dogmi papali ma sulla coscienza del fedele.

Martin Lutero → nel 1517 il monaco agostiniano affiggeva alla porta della Cattedrale di Wittemberg le sue 95 tesi, in cui confutava il valore delle indulgenze come remissione delle pene. A questa data si fa convenzionalmente risalire l’inizio della Riforma Protestante.

Contenuti della Riforma → importanza della Bibbia, che ogni fedele deve leggere liberamente secondo la propria coscienza (NO mediazione ecclesiastica) → per questo Lutero tradusse la Bibbia in tedesco

- salvezza solo attraverso la fede e non attraverso le opere
- inutilità dei sacramenti (ammette solo il battesimo e l’eucarestia)

Lutero viene scomunicato nel 1521 con la Bolla “Exsurge domine” e lo stesso anno si apre la DIETA DI WORMS in cui Lutero viene invitato a ritrattare le sue tesi davanti a Carlo V → al suo rifiuto viene allora promulgato l’EDITTO DI WORMS in cui la Riforma Protestante viene considerata un’eresia.

Nel frattempo in Inghilterra assistiamo alla nascita della CHIESA ANGLICANA: Enrico VIII, che si era dapprima distinto per essersi schierato contro i riformatori ed essersi guadagnato il titolo di “difensore della fede”, vuole il divorzio dalla prima moglie Caterina d’Aragona, da cui non aveva avuto eredi maschi, per sposare Anna Bolena → ma papa Clemente VII non glielo concede

Enrico VIII ne approfitta allora per rompere i rapporti con Roma e allearsi col Parlamento di Cromwell in una politica anticlericale:
→ nel 1533 sposa Anna Bolena
→ nel 1534 con l’ATTO DI SUPREMAZIA si dichiara Capo della Chiesa Anglicana d’Inghilterra: questo provvedimento implicava la confisca dei beni ecclesiastici e dei tributi prima destinati a Roma.
Dal punto di vista dottrinale, la Chiesa inglese si manteneva vicina a quella romana continuando a non accettare le posizioni luterane.

La Controriforma → termine con il quale si indica la reazione della Chiesa cattolica alla Riforma protestante e la sua riorganizzazione interna (il periodo va dalla fine del Concilio di Trento all’inizio del ‘600) → il termine nasce alla fine del ‘700.

Il Concilio di Trento: (dal 1545 al 1563, con interruzioni)
I temi portanti furono due: la riforma morale e disciplinare del clero, la definizione delle verità dottrinali della Chiesa.
L’obiettivo finale era quello di avere degli strumenti precisi per il controllo e la difesa della fede cristiana → per questo vengono creati il Tribunale dell’Inquisizione e l’Indice dei libri proibiti.

L’Inquisizione e l'Indice: Strumenti istituzionale ed operativi della Chiesa Cattolica.
→ il Sant’Uffizio romano dell’Inquisizione fu istituito nel 1542 da Paolo III (il tribunale era formato da 6 cardinali e un commissario dell’ordine dei dominicani e diretto da un Inquisitore generale: doveva vagliare tutti i casi di eresia).
→ il primo “Indice dei libri proibiti” fu emanato da Paolo IV Carafa nel 1559.

La Chiesa post-tridentina (cioè post-Concilio): Restavano legate al cattolicesimo la penisola iberica, la Baviera, l’Austria, l’Italia, la Polonia, parte della Francia. Inghilterra, Olanda, Germania e Paesi Scandinavi passano invece alle diverse confessioni protestanti.

Registrati via email