Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

Guerra della Lega di Augusta - La pace

Appunto che spiega brevemente la pace Augusta del 1555 e descrive la successiva pace di Cateau-Cambrésis del 1559 che regolò gli equilibri politici europei per circa mezzo secolo

E io lo dico a Skuola.net
La pace di Augusta
La pace di Augusta del 1555 tra l'imperatore e i principi protestanti tedeschi, sancì ufficialmente la divisione della Germania tra cattolici e luterani.
I sudditi erano tenuti a seguire la confessione del principe.
Con la pace di Augusta del 1555 Carlo V rinunciò a imporre l'egemonia dell'impero in Germania in campo religiose giunsero a degli accordi e compromessi.
L'imperatore l'anno dopo, divise l'impero in due parti: al fratello Ferdinando I lasciò la corona imperiale, le terre ereditate dagli Asburgo, le corone di Boemia e di Ungheria; al figlio Filippo II il regno di Spagna con Milano e i tre 3 regni di Napoli, Sicilia, e Sardegna, i Paesi Bassi, le colonie americane.
Subito dopo Carlo si ritirò in un monastero fino alla morte nel 1558.
Il conflitto riprese nel 1557 e nel 1559 si giunse ad un'ennesima pace, che fu stipulata a Cateau-Cambrésis nel 1559 e che regolò gli equilibri politici europei per circa mezzo secolo: alla Spagna fu riconosciuto il dominio sull'Italia, alla Francia il possesso di Calais, Metz, e di altre città.
La Savoia fu attribuita a Emanuele Filiberto.
L'accordo fu concluso da due matrimoni dinastici, quello di Filippo II con la figlia di Enrico II, Elisabetta, e quello di Emanuele Filiberto con la sorella di Enrico II, Margherita.
Contenuti correlati
Registrati via email