Genius 5605 punti

L'invenzione della Stampa

A metà del XV secolo il tedesco Gutenberg inventò la stampa a caratteri mobili. Ciò era nato dall’idea di dover fare molte copie di uno stesso libro in un tempo possibilmente minore rispetto a quello richiesto da un regolare processo di trascrizione a mano. Inoltre bisognava limitare al massimo gli errori di copiatura. Il primo tentativo consisteva nell’incidere l’intero testo su una tavola di legno, ma c’erano grossi problemi legati alle caratteristiche del legno e alla lunghezza dei testi. Allora nel secondo tentativo si ebbe l’idea di realizzare tantissimi tasselli lignei ciascuno raffigurante una lettera in rilievo. I tasselli venivano organizzati in griglie a formare le frasi di una pagina. Successivamente l’inadeguato legno venne sostituito dal piombo, materiale più duro e resistente, ma anche malleabile. Il primo libro ad essere stampato fu la Bibbia. L’Umanesimo e il Rinascimento divennero un periodo di grande cultura in tutta Europa anche perché con la stampa era più facile diffondere libri e pensieri.

Registrati via email