Ominide 2535 punti

Le guerre del Re Sole

Arricchire la Francia era soltanto un primo passo. Luigi XIV, infatti, desiderava che il suo regno fosse il più potente e temuto d’Europa. Per fare questo era necessario fare i conti con gli altri stati ed essere pronti a imporre loro la propria volontà con le armi. Nel 1664, i soldati che combattevano per il Re Sole erano 45.000 ma nel 1703 erano addirittura 400.000. Nel 1660 il sovrano aveva preso in moglie Maria Teresa D’Asburgo, figlia di Filippo IV di Spagna. Il Re Spagnolo aveva promesso come dote per la sposa, una somma di denaro favolosa, ma egli morì senza portare a termine il pagamento. Luigi XIV, spedì le sue truppe a occupare una parte dei Paesi Bassi Spagnoli. La guerra finì nel 1668 con la pace di Augusta. Nel 1672, la Francia attaccò le province Unite per indebolire i traffici commerciali olandesi. Nel 1672, la Francia attaccò le province Unite, per indebolire i traffici commerciali olandesi. Nel frattempo al fianco dell’Olanda intervennero la Spagna e alcuni principati dell’Impero. La guerra si concluse nel 1678. Allarmate dall’aggressiva politica di espansione della Francia, nel 1686 alcune potenze europee si allearono tra loro, formando la Lega di Augusta. Nel 1688, Luigi XIV cercò nuovamente di ampliare i propri possedimenti. Il conflitto proseguì fino al 1697.

Registrati via email