Home Invia e guadagna
Registrati
 

Password dimenticata?

Registrati ora.

1800 - "Febbre dell'oro"

Appunto sulla "Febbre dell'oro": gli sbarchi nella baia di San Francisco, lo sviluppo della ferrovia e il fenomeno del Ku Klux Klan

E io lo dico a Skuola.net
"Febbre dell'oro"
Intorno alla metà dell’800 gli Stati Uniti erano formati da 31 Stati. Al di là di questa “Frontiera” si estendeva il Far West,dove vivevano i Pellirosse;la vita dei bianchi si svolgeva invece prevalentemente sulla Costa orientale,mentre sulla Costa occidentale sorgevano solo pochi villaggi di pescatori. Nel 1849 il presidente degli Stati Uniti annunciò che in California era stato scoperto un filone aurifero,scatenando la “febbre dell’oro” : i cercatori d’oro arrivarono da ogni parte e centinaia di navi attraccarono nella baia di San Francisco, che nell’arco di un solo anno passò da 812 a 35.000 abitanti. La corsa dell’oro e il popolamento della California diedero il via alla colonizzazione del West da parte di migliaia di pionieri ,che occuparono fette di territorio,le coltivarono e in pochi anni le trasformarono in ranch. Dietro i coloni avanzavano le compagnie ferroviarie private, che collegarono il territorio con centinaia di chilometri di binari. Intanto,gli Indiani attaccavano i pionieri ;fra il 1860 e il 1890 le Guerre indiane divennero vere e proprie guerre di sterminio e si conclusero con la chiusura dei superstiti nelle riserve. Contemporaneamente, nel Nord dell’Unione nacque il movimento abolizionista ,che considerava la schiavitù nel Sud contraria alla morale,alla religione e allo sviluppo economico. Il movimento crebbe quando gli Stati del Sud pretesero di estendere la schiavitù ai nuovi Stati dell’Ovest. L’elezione a presidente dell’abolizionista Abramo Lincoln nel 1860 indusse il Sud,nel 1861, a uscire dall’Unione e a fondare la Confederazione degli Stati d’America. Scoppiò così la Guerra di secessione che in 4 anni(1861-1865) devastò la Costa orientale ,provocò centinaia di migliaia fra morti e feriti e,dopo la battaglia di Gettysburg ,si concluse con la vittoria dei Nordisti . L’abolizione della schiavitù garantì alla popolazione nera i diritti civili,ma non pose fine alle sue sofferenze. Gli ex schiavi furono destinati ai lavori più umili e nei loro confronti fu messa in atto una vera e propria segregazione razziale col divieto di frequentare tutti i luoghi riservati ai bianchi. Nel Sud nacquero addirittura sètte razziste come il Ku Klux Klan, che si macchiarono di orrendi delitti contro gli afro-americani. Per i bianchi,invece, il 1865 fu l’inizio del miracolo americano. Ora che nel Sud e nell’Ovest poteva crearsi un gigantesco mercato di consumatori,l’industria si sviluppò a tal punto ed ebbe tanto bisogno di manodopera che il governo aprì le frontiere a un’immigrazione senza limiti .Crebbe la popolazione e le città si svilupparono enormemente ,così come i collegamenti ferroviari e la ricerca scientifica. Nel 1867 gli Stati Uniti ampliarono ulteriormente il loro territorio acquistando l’Alaska dalla Russia.
Contenuti correlati
Oppure registrati per copiare