Genius 2742 punti

L'emergere della potenza olandese

La rapida ascesa dell'Olanda a un ruolo di primo piano nella vita economica eruopea.
Dopo decenni di lotte logoranti, si era giunti tra la Spagna e i ribelli olandesi a un armistizio di dodici anni.
Proprio tale armistizio significò anche la definitiva separazione fra Paesi Bassi del Nord e quelli del Sud: questi ultimi entrarono nell'area di influenza francese, i primi invece si stabilizzarono all'interno dell' area nordeuropea. Nel Sud ogni traccia di protestantesimo venne infatti cancellata con durezza. Gesuiti e altri ordini religiosi ridettero vigore alla vita cattolica e conquistarono il controllo delle scuole. La sfera della vita spirituale finì così tutta in mano alla Chiesa.
Nel Nord il protestantesimo seppe creare una delle sue più solide roccaforti.
Nel corso del Seicento un forte sviluppo economico interessò i Paesi bassi e in particolare l'Olanda.

La città di Amsterdam rappresentò ben presto il più importante contro finanziario d'Europa.
A partire dalla seconda metà del Seicento, in coincidenza con la supremazia inglese in campo commerciale, la prosperità olandese iniziò a declinare.

Registrati via email