La divisione dell’Impero


Le guerre in Italia e il sacco di Roma

Anche con l’elezione di Carlo V l’Italia restò terra di conquista per le potenze europee. Carlo V aveva la necessità di strappare alla Francia il Ducato di Milano. Le nuove guerre d’Italia iniziarono nel 1521. Francesco I venne sconfitto a Pavia nel 1521 e fu costretto a firmare a Madrid un trattato con cui rinunciava definitivamente al Ducato di Milano. Carlo V poteva dominare su tutta l’Italia.
Questa situazione preoccupava gli altri Stati italiani, per questo motivo il papa Clemente VII (cioè lo Stato della Chiesa), Venezia e Firenze formarono una lega, cioè un’alleanza, con la Francia, chiamata Lega di Cognac (1526). Carlo V inviò in Italia un esercito di mercenari tedeschi, i Lanzichenecchi, che raggiunsero Roma il 6 maggio 1527.
Di loro iniziativa saccheggiarono Roma con grande violenza per otto giorni. Il sacco di Roma impressionò moltissimo gli uomini dell’epoca.

L’abdicazione di Carlo V

Avendo fallito il suo ambizioso disegno politico, soprattutto in Germania, Carlo V si rassegnò e con la pace di Augusta (1555) riconobbe la libertà dei principi tedeschi di scegliere la propria religione: luterana o cattolica. Nel 1556, Carlo V, invecchiato e stanco, decise di abdicare separando il dominio degli Asburgo. Al fratello Ferdinando, che era già re di Boemia e Ungheria, lasciò l’Impero e l’Austria; al figlio Filippo II lasciò la Spagna, i Paesi bassi, i possedimenti italiani e le colonie americane.

La dominazione spagnola in Italia

Le guerre d’Italia fra Francia e Spagna continuarono ancora per alcuni anni. Il re di Spagna Filippo II affidò il comando del suo esercito al duca di Savoia Emanuele Filiberto che inflisse ai francesi una dura sconfitta nella battaglia di San Quintino (1557). La Francia rinunciò a conquistare l’Italia e firmò con la Spagna la pace di Cateau-Cambrèsis (1559), grazie alla quale la Spagna si assicurò il dominio su tutto il territorio italiano. L’Italia perse la sua indipendenza e fu sottoposta alla dominazione spagnola che durò fino alla fine del Settecento.
Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email