Ominide 4479 punti

Il 500 vede una ripresa dei commerci,un aumento della produzione agricola sia per le innovazioni tecnologiche e sia per il clima. Però questo miglioramento non continua nel 600 poichè esso è caratterizzato da un blocco.
Gli ultimi anni del 1500 sono caratterizzati da piogge torrenziali. Le bombe d'acqua distruggevano i raccolti.
Il seicento è un secolo d'oro e un secolo di ferro.
Le grandi scoperte hanno impresso una rapida e spesso drammatica accelerazione. Drammatica per i genocidi commessi e per le malattie diffuse.
In tutta Europa fin dal 1500 conflitti per il predominio. La spagna,la francia,l'Inghilterra. La guerra è l'elemento chiave del secolo. La guerra coinvolge tutti gli Stati tedeschi,la Francia,la Serbia,la Danimarca. L'europa è in continuo cambiamento,poichè ci sono annessioni e cessioni continue di territori. Secolo di ferro poichè c'è una economia chiusa.
Nel 600 ciclicamente sono presenti carestie ed epidemie.

Il Seicento è l'epoca delle grandi carestie,poichè c'è un grande cambiamento climatico,questa è l'epoca della piccola glaciazione. Per oltre 80 anni le temperature si abbassarono su tutta l'Europa. Nelle zone più a nord una parte delle pianure coltivate venne coperta dai ghiacciai e quindi si ridussero drasticamente le terre da coltivare.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email