Gallade di Gallade
Ominide 90 punti

Biografia di Cristoforo Colombo (1451-1506)

Cristoforo Colombo nacque a Genova nel 1451 da una famiglia d’umile condizione, ma con i frati imparò a leggere ed a scrivere, studiò cartografia, geometria, disegno e calcolo.
Durante la giovinezza Colombo esercitò la professione di lanaiolo e di piccolo commerciante accompagnando il padre in viaggi di piccolo cabotaggio lungo le coste liguri.
Nel 1486, Cristoforo Colombo, si stabilì in Portogallo e, grazie al fratello Bartolomeo, cartografo, approfondì la lettura e il disegno delle carte nautiche, studiò le opere di molti geografici, convincendosi che la forma della terra fosse sferica, che fosse relativamente breve la distanza via mare, tra le coste occidentali europee e quelle orientali asiatiche e che fra esse non ci fosse alcun continente.
Cominciò a coltivare l'idea di raggiungere le Indie, navigando verso occidente. Per realizzare l'impresa però Colombo aveva bisogno di soldi e di navi, per questo si rivolse alle corti di Portogallo, Spagna, Francia e Inghilterra senza trovare attenzione per anni.
Finalmente, per battere i portoghesi che sembrava prossimi a raggiungere le "Indie", i sovrani di Spagna, Isabella di Castiglia e Ferdinando d’Aragona, decisero di finanziare il suo progetto, nominandolo Ammiraglio di tre caravelle: Pinta, Niña, S. Maria. Lo scopo dell’impresa era unicamente commerciale e mirava ai ricchissimi mercati di Cina e Giappone, di cui aveva già parlato Marco Polo nel suo libro "Il Milione".
Partì da Palos il 3 agosto 1492.
Il 12 ottobre 1492, dopo 36 giorni di navigazione in oceano aperto, la piccola flotta raggiunse un’isola appartenente all'arcipelago delle Bahamas, battezzata da Cristoforo Colombo San Salvador. Proseguendo la navigazione Colombo scoprì Cuba, pensando si trattasse  della Cina e poi Haiti, dove si stabilì fondando una piccola colonia.
Con grande stupore constatò che non c’erano quelle enormi ricchezze di cui si parlava in Europa e per le quali la spedizione era stata finanziata. A Haiti costruì una fortezza, lasciò un piccolo contingente di uomini e, il16 gennaio, riprese il mare per ritornare in Europa dove arrivò nel marzo 1493.
Nel 1502 Colombo organizzò il suo ultimo viaggio.
Stanco e malato Colombo si stabilì in Spagna e morì nel 1506 quasi povero.

Registrati via email