heavyr di heavyr
Ominide 50 punti

Il ‘700

Grazie al nuovo movimento culturale sviluppatosi in Francia ed Inghilterra(Illuminismo), in Europa e nel resto del mondo c'è molta più libertà di parola, e quindi un buon momento per dare sviluppo alla stampa, con la nascita di nuovi quotidiani, usati anche spesso per propaganda. I sovrani che nel loro paese permettevano tutto questo vennero chiamati, sovrani illuminati. Questo e’ anche un grande periodo di sviluppo per tutti gli altri settori, a causa delle nuove rivoluzioni e scoperte, anche se rimanevano i soliti assolutismi.

Il ‘700

Nella musica
Con il nuovo movimento culturale, noto a tutti come illuminismo, la musica nel ‘700 acquista una particolare forma creativa e ricca di nuovi generi. .I nuovi stili che si vengono a creare sono:
-il melodramma, serio o buffo(specialità italiana);
-la sinfonia;
-il concerto;
-il quartetto;
-la sonata.

Nell’arte
Nel campo artistico, si diffondono due correnti:
• Il Rococò, che elaborava forme bizzarre e stravaganti;
• Il Neoclassicismo, sul quale ha interesse per l’arte antica;
La pittura, privilegia la rappresentazione della civiltà raffinata di quel tempo e mette in risalto il colore e il contrasto.
Nella scultura, sono spesso di caratteri mitologici, e ornano fontane e parchi.

Nella letteratura
Per la letteratura del ‘700, è un secolo di grande qualità letteraria, dovuta alla formazione di nuove accademie, dove si vuole ritornale ad un gusto letterale classico. Di questo se ne occupa maggiormente l’accademia dell’Arcadia. Le opere di questa accademia sono spesso riconoscibili grazie alle poesie di carattere amoroso-pastorale e che sono spesso cantabili, cioè destinati a essere accompagnati dalla musica. Anche un’altra accademia è molto importante: quella della Crusca, che formulò il primo vocabolario. I generi tradizionali, come la poesia, il teatro , diventano la “voce del popolo”. Quindi hanno grande diffusione anche i testi di argomento politico, come Dei delitti e delle pene di Cesare Beccarla, che esprime la necessità di abolire la pena di morte e le torture.
Nasce anche la prima Enciclopedia, dei due studiosi francesi Diderot e d’Almabert.

Nella tecnologia
Nel campo tecnologico che riguarda il ‘700 c’è molto da dire, soprattutto con l’avvento della rivoluzione industriale e agricola. Ad iniziare, la cosa che ha scatenato questa rivoluzione: la macchina a vapore. Costruita da James Watt. Le prime macchine che per prime vennero messe in commercio furono quelle tessili. Le industrie, sorgevano vicino a delle miniere, perché se no il trasporto veniva a costare molto. Venivano impiegati anche donne e bambini, e questi ultimi potevano entrare nei piccoli cunicoli scavati. A causa delle esalazioni e dei gas tossici, spesso molti bambini soffocavano e rimanevano incastrati, e tutta via, gli imprenditori, cioè coloro che finanziarono le industrie, ripagavano meno che degli uomini. Molte gente, lasciò la campagna per venire a lavorare nelle fabbriche perciò si costruirono dei quartieri operai dove le condizioni igieniche erano pessime.

Registrati via email