jack-3 di jack-3
Ominide 134 punti

I Celti: agli inizi della storia inglese il territorio era occupato dagli iberici; verso il 700 a.C. Un popolo proveniente dal sud entrò in inghilterra e conquistò il territorio. Questi erano i Celti, un popolo rozzo, primitivo e diviso in tribù; per vivere lavoravano il ferro, pescavano e praticavano una semplice agricoltura. Veneravano la terra, il sole, la luna e in generale tutta la natura.

I Romani: nel 55 a.C. Giulio Cesare conquistò la britannia a discapito dei celti e riuscì a civilizzare quella zona d'europa: introdusse strade, fogne, creò piccole città, impose una lingua uguale per tutti.
Quando però nel 409 d.C. Arrivarono due popoli che si erano coalizzati contro i romani: i Sassoni e gli Angli. Essi sconfissero l'impero romano cacciandolo.

Gli Anglosassoni: erano dei gruppi nomadi che si stanziarono in quel territorio quando riuscirono a sottomettere i romani. Erano divisi in clan nei il padre/marito era la figura più importante e era il capo della tribù. Essi esaltavano il senso della bellezza e del coraggio.

La Cristianizzazione della Gran Bretagnia: La cristianizzazione della brittannia avvenne quando nel 6° secolo d.C. Il papa Gregorio I decise di mandare una “spedizione” per portare il cristianesimo in inghilterra, tramite agostino.
Egli poi divenne il primo arcivescovo di canterbury e i monasteri divennero un centro di cultura e ritrovo.

L'invasione dei Vichinghi: tra l'8° e il 9° secolo popoli provenienti dal sud invasero la Britannia; essi erano i vichinghi, popolo rozzo e violento che invase l'inghilterra con le armi e creando città fortificate. Il popolo vichingo termina di esistere quando il capo dei vichinghi diventa re d'inghilterra ( edward the confessor ) nel 1042

L'invasione Normanna: nel 1066 gli inglesi persero una piccola parte del territorio sud contro i normanni che venivano dalla francia-germania. Il loro re era Harlod II

Società Feudale:
la società feudale è una società basata su un rapporto di vassallaggio e dipendenza dal padrone dei suoi sudditi.
Il padrone concedeva appezzamenti terrieri ai vassalli ( vassals ) che a loro volta li davano ai vaalvassini e tutto era in dipendenza.
Il padrone decise poi di creare la figura dei knights e dei villans per controllare l'operato dei vassalli. I servi erano alla base di tutto e erano trattati malissimo a volte anche ridotti a servi della gleba.

La Crescita della Classe Media: il 13° secolo fu caratterizzato dalla crescita della classe media che venne chiamata borghesia.

Essi preoccupavano molto gli aristocratici perchè i borghesi conoscevano bene l'arte dell'arricchirsi e avevano paura che li potessero superare.

Il ruolo della Chiesa: nacque il movimento dei lollardi che andava contro la chiesa corrotta e provvedeva alla “consolazione” dei cittadini in difficoltà o piu poveri tanto che qualche tempo dopo la chiesa divenne anche una scuola dove imparare a leggere e a scrivere.

Middle English: le tre lingue più usate in quel tempo erano il latino, l'inglese e il francese ( oltre ai volgari )
il francese nelle zone della francia-germania; il latino dalla chiesa e l'inglese in britannia dove la lingua si stava sviluppando.

La Mentalità Medievale: al tempo erano molti i pensieri che si facevano sulla terra e sui perchè della vita.
Si pensava che la terra fosse al centro dell'universo, si dava grande importanza alla religione nella vita, si pensava che la vita fosse una serie di eventi gia programmati. Nacquero anche dei filosofi inglesi in quel tempo e si discusse anche della posizione dei pianeti.

Enrico II: Henry salì al trono nel 1154 e si rese da subito attivo soprattutto sotto l'aspetto amministrativo dell'inghilterra.
Innanzitutto aumentò l'importanza dei militari dando loro anche benefici dalla presenza in battaglie; diminuì l'importanza e il potere di baroni e iniziò a far pagare delle tasse ai cavalieri per il ruolo che avevano. Riordinò il sistema giuridico diffondendo l'idea che la legge è uguale per tutti ovunque e ordinò giudici e corti più serie e leali. Volle anche ridurre il potere della Chiesa che piano piano stava sempre più aumentando il suo potere temporale tanto che l'arcivescovo di Canterbury e lui vennero in conflitto. l'arcivescovo subì cosi tanto e patì tanto per questa cosa che venne fatto santo e martire alla sua morte

Magna Charta: alla morte di Henry, suo figlio decise di scrivere una specie di costituzione chiamata magna charta libertatum.
Le tasse diminuirono, il modo di giudicare i reati migliorò e nessun uomo poteva finire in prigione o torturato ecc se nn dopo un processo accurato.
Questo documento è un po il preambolo della monarchia costituzionale, di un mondo più democratico.

Parlamento:
Henry III divenne re a soli nove anni e quando fu grande istituì il primo parlamento inglese che era formato da due camere, quella dei lord e quella dei diritti, e da due rappresentanti per città inglese

La morte nera: in Inghilterra comunque nei ceti più bassi si viveva malissimo; gente povera, malata e mal nutrita.
Tutto questo portò alla peste, malattia gravissima che si trasmetteva per contatto e respiro che sterminò migliaia di inglesi e milioni di persone in tutta europa. Il lavoro quindi diminuì e la società con l'economia si bloccò.

Jhon Wicliffe e Lollardy: jhon wicklife fu un grande riformista che decise di andare contro il potere temporale della Chiesa e di protestare contro la corruzione: infatti la chiesa vendeva un posto in Paradiso e cariche ecclesiastiche e questo nn andava bene. Si creò quindi un altro movimento religioso, i lollardi, staccato totalmente dalla Chiesa che tentava di riprendere i vecchi canoni cristiani.

Corporazioni Lavorative: nel 14° secolo nacquero le prime corporazioni lavorative e quindi le prime assicurazioni. C'erano delle sicurezze quindi sul lavoro e si controllava anche il livello dei prezzi di cio che si vendeva. Venne istituito l'apprendistato con il quale si preparava una certa persona a fare un certo lavoro.

Registrati via email