Riego di Riego
VIP 1004 punti

NORD EUROPA TRA TRECENTO E QUATTROCENTO

Nella penisola scandinava durante i primi secoli del Medioevo si assistette ad un’evoluzione politica e sociale: il sistema feudale si diffuse e si ramificò insieme ad una struttura sociale divisa in tre ordini, si diffuse inoltre il cristianesimo che pose fine all’epoca pagana dei vichinghi. Come in altre zone d’Europa si affermò una nobiltà terriera di carattere feudale mentre nei centri urbani, collegati commercialmente con le città tedesche, emerse una ricca borghesia mercantile.
Dal punto di vista politico la Scandinavia era divisa in tre regni: il Regno di Danimarca(abitata in origine dalla popolazione vichinga dei Dani), il Regno di Norvegia e il Regno di Svezia(dal nome dell’antica popolazione vichinga degli Svear). Il Regno di Norvegia comprendeva anche le isole Far-Oer(significa “isola delle pecore”), dove i norvegesi giunsero tra l’VIII e il IX secolo, l’Islanda dove i norvegesi giunsero nel IX secolo e la Groenlandia in cui i norvegesi arrivarono nel X secolo trovandola abitata dagli eschimesi. Il Regno di Svezia comprendeva anche la Finlandia la cui popolazione fu sottomessa dagli svedesi nel corso del XII secolo. Nel 1363 si unirono in matrimonio il re di Norvegia e la principessa Margherita della dinastia Valdemariana, il cui capostipite era Valdemaro I re di Danimarca dal 1157 al 1182 che fece di Copenaghen la capitale danese. Margherita, rimasta vedova e in seguito anche alla morte del figlio, si trovò ad essere nel 1387 regina di Danimarca e di Norvegia. Margherita si fece riconoscere anche sovrana di Svezia e di Finlandia dalla nobiltà svedese insorta contro il proprio sovrano Alberto di Macklemburgo colpevole di aver tentato di limitare i privilegi feudali. Nel 1397 i nobili dei tre regni si riunirono in assemblea a Kalmar, nel sud della Svezia, e sancirono l’unione politica tra Danimarca, Norvegia e Svezia che andarono a formare un vasto e potente Stato scandinavo nonostante la diversità delle lingue parlate in esso. La Danimarca ebbe un posto di assoluta preminenza in questo nuovo grande Stato: nobiltà e borghesia danese trassero non pochi vantaggi soprattutto a livello commerciale. Dopo la morte di Margherita, avvenuta nel 1412, l’unione entrò in crisi anche per la crescente insofferenza degli svedesi nei confronti dell’egemonia assunta dalla Danimarca. Nel 1448 la Svezia si separò ufficialmente dall’unione, dandosi un proprio sovrano. La Scandinavia era ora composta da due Stati: il Regno di Danimarca comprendente anche la Norvegia con capitale Copenaghen e il Regno di Svezia comprendente anche la Finlandia con capitale Stoccolma.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email