Ominide 6600 punti

La mentalità religiosa

L'Europa medievale era un continente unito dalla fede cristiana: quasi tutti avevano infatti ricevuto il battesimo, anche se non mancavano significative eccezioni, rappresentate dalla sopravvivenza di culti pagani nelle campagne e dagli ebrei presenti soprattutto nelle città.
Ciò non significava però che el forme dei culti, i riti religiosi, gli stessi sacramenti fossero celebrati ovunque allo stesso modo. Notevoli erano le variazioni, anche d'interpretazione della fede cristiana, dovute alla presenza nelle campagne di un clero non molto più colto dei contadini che si recavano in chiesa.
La mentalità religiosa dell'uomo medievale era ricca d'immaginazione e si caratterizzava per una visione dualistica: la lotta tra il bene e il male. Di fronte a questa lotta nessuno poteva rimanere neutrale, e non erano tollerate sfumature: o con Dio o con Satana. Ciò non significa che gli uomini del Medioevo considerassero Satana al pari di Dio: Satana era una creatura di dio, un angelo, Lucifero ("il portatore di luce"), che aveva rifiutato Dio dando origine all'inferno. La presenza di Satana era però avvertita un pò ovunque, e poteva assumere mille forme, in quanto infiniti erano i modi con cui il demonio poteva ingannare l'uomo.

L'inferno, concepito come luogo di patimenti eterni nell'altro mondo, fu una delle innovazioni più grandi che il cristianesimo introdusse in Occidente. Nelle religioni precedenti prevaleva infatti la nozione di un soggiorno indifferente di tutti i morti nel mondo sotterraneo. Almeno era così per i Greci o per i Romani. E' interessante constatare che l'inferno apparve in modo significativo nell'iconografia cristiana solo dopo il X secolo, mentre era assai raro tra l'VIII e il IX secolo.
L'inferno era immaginato dagli uomini medievali come un perfetto sistema penale, fondato su di una classificazione precisa dei delitti e su di un adeguamento della pena alla colpa. Era il momento della giustizia divina; una giustizia codificata, rigorosa, una giustizia ideale alla quale nulla poteva scappare: un modello a cui dovevano ispirarsi i giudici dei tribunali terreni.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email