sc1512 di sc1512
Ominide 5761 punti

-Lessico storico nel periodo del Sacro Romano Impero-

Merovingi - sovrani discendenti da Meroveo.

Pipinidi - discendenti del grande sovrano Pipino il Breve. Sono i maestri di palazzo che si rafforzano grazie alle continue lotte distinguendosi per il loro coraggio.

Vassallo - guerriero che ha un legame personale con il sovrano poiché rileva benefici e un terreno in prestito dal sovrano in cambio di un giuramento di fedeltà assoluta.

Sacro Romano Impero - nuovo istituto monarchico universale nato dalla collaborazione tra Carlo Magno e papa Leone III; questo impero è chiamato Sacro per sottolineare lo stretto legame tra l'imperatore e il papa, Romano perchè si vuole dichiarare continuatore dell'impero romano.

Conte - deriva dal latino comes, “compagno”. Nell'età merovingia e carolingia indicò il funzionario a capo di un distretto territoriale ( il “comitato”).

Immunità - vuol dire “esenzione” da un obbligo. Nel regno franco l'immunità era concessa ai possessi di vescovi e abati. In quelle aree, i funzionari pubblici non potevano esercitare il potere su coloro che vi vivevano.

Missi dominici - letteralmente “inviati del signore”, cioè del re. I missi erano nominati annualmente, con il compito di ispezionare i territori regi. Di norma essi agivano in coppie, composte da un ecclesiastico e da un laico.

Fisco - dal latino fiscus, ossia “cesto”, indicava il patrimonio e le entrate del re e quindi dello Stato. Nel Basso Medioevo il suo significato passò a indicare, più in generale, l'ufficio incaricato della riscossione delle tasse.

Rinascenza carolingia - è l'espressione con cui si indica la rinascita degli studi e della vita culturale che si verificò nella prima metà del IX secolo. Essa ebbe il suo centro propulsore nella Schola Palatina, un cenacolo di intellettuali che si riunì alla corte di Carlo Magno per dedicarsi al recupero dei testi latini e alla riforma dell'istruzione.

Normanni - letteralmente uomini del Nord. Sono i popoli scandinavi di stirpe germanica (Svedesi, Norvegesi, Danesi).

Saraceni - deriva da sarqi che in arabo significa “orientale”. Nel Medioevo
questo termine indica le popolazioni musulmane della Spagna, della Tunisia e della Sicilia.

Ungari - popolazione seminomade proveniente dalle steppe euroasiatiche; organizzarono spedizioni in Germania, Borgogna e Italia. Sconfitti da Ottone I, si insediarono stabilmente in Pannonia fondando il regno d'Ungheria.

Contea - è il comitato che perde la sua connotazione di territorio sul quale si esercitava una funzione pubblica diventando una dominazione signorile a carattere ereditario.

Banno - deriva da ban, una parola di origine germanica che indica il diritto di punire, vietare e dare ordini spettante all'autorità pubblica.

Castello - deriva dal diminutivo di castrum, “accampamento”, “fortezza”, e indica una struttura difensiva nelle sue varie trasformazioni dall'Alto Medioevo all'età moderna.

Dieta - deriva dal latino medievale dieta e indica l'assemblea generale di signori territoriali presso i popoli germanici.

Simonia - è la compravendita di beni e di cariche ecclesiastiche. Deriva dal nome di Simon Mago che, come raccontano gli Atti degli Apostoli, aveva offerto del denaro agli apostoli Pietro e Giovanni affinchè gli concedessero il potere di trasmettere lo Spirito Santo attraverso l'imposizione delle mani.

Concubinato - la convivenza di un chierico con una donna. Era frequente anche il caso di sacerdoti che si sposavano e generavano figli, con il pericoli che essi passassero a questi ultimi la carica sacerdotale e la chiesa di cui erano titolari.

Cardinale - deriva dal latino cardinalis e significa “colui che fa da cardine principale”. Indica un titolo onorifico, riservato a vari collaboratori del pontefice romano (vescovi, diaconi e preti).

Investitura - atto mediante il quale si “immette” una persona nel possesso di un bene o di un potere. Ad esempio, i vassalli erano investiti del beneficio, i conti del potere pubblico, i vescovi della carica e della connessa diocesi.

Feudo - significava “proprietà di bestiame” e indicava la ricchezza di una persona. Tra il X e l'XI secolo fu usato come sinonimo di “beneficio”; passò quindi a designare il complesso di diritti e insieme i territori concessi dal signore al vassallo in cambio del giuramento di fedeltà.

Basso Medioevo - è un periodo di crescita per l'Europa occidentale, che si apre con una ripresa demografica, economica e politica.

Feudalesimo - sistema di governo del territorio, basato sul collegamento tra il potere centrale e i poteri locali per mezzo del vincolo feudale. Il sovrano, da cui derivano formalmente tutti i poteri, si trova così a gestire uomini e poteri.

Registrati via email