basso di basso
Genius 13824 punti

Il Sistema Feudale Nell’Alto Medioevo

* L’abitudine di Carlo Magno di affidare ai guerrieri a lui fedeli contee e marche da amministrare è alla base del feudalesimo, un sistema sociale che nasce dalla necessità del sovrano di circondarsi di uomini fidati (i vassalli). In cambio della promessa di fedeltà, l’imperatore concede in uso parti del suo territorio: si tratta del beneficio o feudo, che di solito consiste in campi, villaggi e il castello del feudatario. Originariamente i feudi godono soltanto dell’immunità (cioè il non pagare le tasse); in seguito diventano ereditari.
* Il vassallo è autorizzato ad assegnare parti del feudo ad un suo uomo,(valvassore), che a sua volta può ripetere l’operazione con il valvassino.
*Nel momento in cui ricevono il beneficio, i feudatari sono obbligati a porgere al sovrano l’omaggio, cioè l’atto di sottomissione; in caso di guerra sono obbligati a fornirgli un esercito. Nel mondo feudale rivestono molta importanza i cavalieri: guerrieri di professione.

Registrati via email